Il prossimo Titanium a 1 GHz?

di |
logomacitynet696wide

Versioni da 1 GHz e oltre del G4 sarebbero nelle mani di Apple. Obbiettivo: produrre un nuovo Titanium da primato.

Nonostante l’arrivo ormai prossimo del G5 il G4 non andrà  in pensione tanto presto. Il processore attualmente in uso nei desktop e nei portatili di Apple della serie Pro, anzi, potrebbe avere di fronte una vita ancora piuttosto lunga. A sistenere questa tesi è un anonimo che ha inviato ieri a MacOs Rumors una dettagliata illustrazione dello stato del progresso nello sviluppo dei nuovi processori da parte di Motorola.
Il resoconto (lo stesso da cui ieri The Register aveva tratto le informazioni sui nuovi G5) fa cenno infatti a versioni da 1.0, 1.13, e 1.26 Ghz di Apollo, ovvero del processore MPC 7450 presentato qualche mese fa. Campioni di chip a questa velocità  sarebbero già  nelle mani di Apple che li starebbe sperimentando per l’impiego in future versioni dei portatili. Se questa voce fosse vera ci sarebbe da attendersi per il prossimo febbraio il rilascio di un nuovo Titanium da oltre un GHz, una macchina chge potrebbe fare la differenza sul mercato.
A vantaggio dell’MPC 7450 giocherebbe un consumo più basso rispetto all’MPC 8500 (G5), una caratteristica indispensabile per l’impiego in un laptop.
Secondo l’anonimo di MacOs Rumors, però, Apollo potrebbe tornare utile ad Apple anche nel caso che l’MPC 8500 non fosse pronto nei tempi previsti. In questo caso i primi Mac a superare il GHz a gennaio saranno dotati dell’evoluzione dell’attuale processore e non della sua nuova implementazione.
Questa ipotesi però appare remota. Jobs ritiene inacettabile uno scivolamento a tempi successivi del rilascio del G5; se questo dovesse accadere, dice sempre la “gola profonda” potrebbero essere inficiate le stesse possibilità  di successo sul mercato da parte di Apple.