Microsoft: previsto il licenziamento del 17% dello staff

di |
logomacitynet696wide

15.000 dipendenti riceveranno una lettera di licenziamento. Uno dei più grandi assestamenti del personale mai progettati. Ancora sconosciuti quali saranno i posti, i dipartimenti coivolti e le modalità con le quali saranno effettuati i tagli.

La voce circolava in rete da un po’ di tempo ma ora sembra essere arrivata una vera conferma: Microsoft licenzierà  ben il 17% della sua forza-lavoro. In questo momento la società  di Redmond impiega 90.000 addetti in tutto il mondo; ben 15.000 di questi riceveranno una lettera di licenziamento.

Non è ben chiaro quali saranno i settori, i posti e i dipartimenti interessati ma è probabile che i tagli più vistosi si vedranno nella cosiddetta regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), in particolar modo nella meno redditizia divisione MSN.

Un dipartimento che non dovrebbe avere conseguenze dai tagli previsti è quello che si occupa della Xbox. I trend di vendita della console sono addirittura triplicati nel corso degli ultimi mesi e a novembre c’è stata una crescita del 124% rispetto allo stesso periodo del 2007.

Secondo quanto riportato da varie fonti, i licenziamenti dovrebbero essere annunciati una settimana prima dell’earning report del secondo quadrimestre fiscale, previsto per il 22 gennaio di questo mese. Sarà  necessario attendere comunicazioni ufficiali anche per quanto riguarda gli allontanamenti previsti nelle sedi italiane.

[A cura di Mauro Notarianni]