Motorola aiuta Sony

di |
logomacitynet696wide

Motorola dà  una mano a Sony. I nuovi processori Dragonball, usati nei palmari con PalmOs, integreranno il supporto alle Memory Stick inventate dal colosso Giapponese. In vista computer da tasca più piccoli e potenti

Le memory stick, supporti digitali inventati da Sony e destinati al mercato consumer, faranno la loro comparsa anche nei computer con PalmOs? La domanda sorge spontanea in seguito all’annuncio dato ieri da Motorola che supporterà  lo standard nei processori Dragonball di prossima generazione e proprio i processori Dragonball sono i chip usati dai computers da tasca compatibili con PalmOs.
La scelta di Motorola apre ai licenziatari, e in particolare a Sony, la possibilità  di produrre computer più piccoli e leggeri. Adottare le memory stick, che possono essere usate come una sorta di HD, è oggi possibile ma solo utilizzando chipset supplementari. Palm a tutt’oggi non utilizza le memory stick nè ha mai fatto alcun annuncio che lascia presupporre una scelta di questo tipo. Al contrario nel suo primo palmare con rimovibile esterno, l’m500, ha deciso di usare uno standard differente denominato Secure Digital.
I nuovi Dragonball, di cui uno sarà  basato su tecnologia 68k e un secondo su quella acquistata in licenza da ARM, saranno presentati il prossimo 12 giugno. Per quella data potremmo saperne di più. Motorola ha infatti dichiarato che in quel contesto verranno annunciati anche alcuni prodotti che usano lo standard di Sony.
Motorola, prevedendo che però Palm possa essere restia a cambiare passando da Secure Digital a Memory Stick ha lasciato intendere che i nuovi processori supporteranno anche un altra tecnologia; probabilmente potrebbe essere proprio Secure Digital