NIH Image: una testimonianza e una guida italiana

di |
logomacitynet696wide

In merito alla nostra segnalazione del freeware per l’analisi delle immagini comparsa ieri ci scrive il Dr. Bianchi dell’Universita’ di Firenze
“Lo utilizzo da molti anni (dal 1994 circa) per scopi professionali.
E’ un software semplicemente favoloso ed in più dotato di macro (che funzionano e non sono portatrici di virus come qualche macro di applicazioni ben note) ed è possibile personalizzarlo per le nostre esigenze…”

“Mi permetto di invitare i lettori a collegarsi al seguente url dove troveranno online le mie dispense scritte ad uso degli studenti di Scienze biologiche modulo di Analisi di Immagine nel quadro del corso di Laboratorio di Biologia sperimentale:
http://www.unifi.it/unifi/dbag/lbs1/ai/HomePage.htm
Leggendo con quale computer e con quali applicazioni sono state realizzate si renderanno conto a quale epoca risalgono!
L’autore (Wayne Rasband) è una persona squisita, entusiasta del Mac e un abilissimo programmatore.
Attualmente sta sviluppando una versione in java del programma.
Quando gli chiesi di poter tradurre in italiano parte del manuale che accompagna l’applicazione non solo mi autorizzò ma ne volle una copia per poter distribuire a dei colleghi italiani che lavoravano con lui.
Comunque mi fa molto piacere che abbiate portato alla ribalta questa applicazione freeware, programmabile e talmente efficiente e precisa che svariate applicazioni del commercio del costo di parecchie megalire non riescono a battere (e ciò in tutte le piattaforme).

Se fate un giro tra i siti della NASA potrete scoprire tante interessanti applicazioni come ad esempio quelle che trovate a questi indirizzi
http://sohowww.nascom.nasa.gov/explore/lessons/cme_nih.html
http://cmex.arc.nasa.gov/data/Tutorial/NIHBasic/NIHBasic.htm
Una ulterore serie di esempi e’ facilmente reperibile effettuando una ricerca con sherlock e digitando nasa nih-image.”