Negozi Apple anche in Europa?

di |
logomacitynet696wide

Apple sta per lanciare una campagna di apertura di negozi anche in Europa. Un sito francese lancia l’indiscrezione.

Una rete di negozi Apple anche in Europa? Per ora si tratta poco più di una semplice ipotesi fondata su voci incontrollate, ma la sola possibilità  che Cupertino apra anche nel vecchio continente una serie di punti vendita diretti sta suscitando grande interesse.
A lanciare l’ipotesi il sito francese MacPlus. In una notizia pubblicata qualche giorno fa si faceva cenno alla possibilità  che Apple Francia stesse trattando l’acquisto delle strutture di vendita di International Computer. IC, così é più famigliarmente conosciuta nel paese transalpino la catena, che aveva aperto come rivenditore unicamente di prodotti Apple e poi è passato a commercializzare anche prodotti PC, non sarebbe in acqua particolarmente tranquille. Di qui la possibilità  di acquistarne gli assetti, e in special modo rilevare le locazioni, per una cifra ragionevole.
MacPlus ipotizza anche una data di apertura dei primi negozi Apple in Francia: il febbraio 2002. A quel punto, dopo avere aperto nel paese che più di altri in Europa subisce il fascino della Mela, sarebbe abbastanza facile prevedere una espansione in altre nazioni come Inghilterra, Germania e Italia che dopo la Francia rappresentano i maggiori bacini d’utenza per Apple.
Vere o false che siano le voci su cui si basano le ipotesi di MacPlus la tesi secondo cui Apple potrebbe pensare all’apertura di negozi anche al di fuori degli USA non appare totalmente irrealistica. Piuttosto ci chiediamo se Apple potrebbe avere interesse a rilevare una intera catena di qualche decina di negozi in Francia e a fare la stessa cosa anche in altri paesi. Ci pare che, considerata il mercato potenziale e le enormi differenze tra USA ed Europa nei costumi d’acquisto dei consumatori la scelta più corretta potrebbe essere quella di aprire un numero ridotto di punti vendita, cinque o sei al massimo, in aree strategiche che per l’Europa rappresentano i centri storici più che i Malls come negli USA. In questo modo si raggiungerebbero i due principali obbiettivi che Apple si é posta: dare visibilità  al marchio con locazioni visibili e di prestigio, e presentare direttamente ai clienti in luoghi selezionati e di grande passaggio i propri prodotti. Il tutto senza guastare i rapporti con i propri fedeli rivenditori che manterrebbero il vantaggio della capillarità .