Office italiano in dubbio

di |
logomacitynet696wide

Office 2001 in Italiano non sarebbe nei piani di Microsoft. Lo riferiscono a Macity alcune fonti secondo le quali Redmond non è convinta dalle proiezioni di vendita sul nostro mercato escluso dalla release di novembre. Ma a gennaio si potrebbe aprire una finestra alla speranza…

Office 2001 per Mac sarà  disponibile negli USA e nel Regno unito il prossimo 11 ottobre o il 13 ottobre e nel resto d’Europa il prossimo novembre, ma nel resto d’Europa almeno per ora non sarà  compresa l’Italia, anzi la versione in italiano di Office in questo momento sta rischiando di non vedere mai la luce.
Questa la preoccupante notizia raccolta nella giornata di ieri da Macity da fonti che preferiscono restare anonime ma che sono altamente attendibili. A lasciare nel limbo Office Italiano sarebbero i numeri realizzati dalla precedente versione, giudicate dalla filiale Italiana della società  delle finestre non in linea con le attese. “Per questo – continuano le fonti di Macity – il management di Microsoft in Italia e la filiale americana non hanno ancora incluso nel loro business plan l’office tricolore. I target sono piuttosto alti e a Redmond si teme che il mercato italiano, afflitto da una scarsa penetrazione informatica e dalla piaga della pirateria, non sia in grado di raggiungerli. Verifiche al proposito, comunque, sono ancora in corso e una decisione definitiva verrà  presa solo nelle prossime settimane”. Secondo le fonti di Macity si terranno alcuni incontri di verifica nel corso dei quali, oltre ai crudi numeri, potrebbero entrare in gioco anche altre variabili altrettanto importanti come la necessità  da parte di Apple di avere anche su un mercato di rilievo come quello Italiano un’applicazione di primo piano come Office. Il Mac in Italia ben difficilmente potrebbe permettersi di rinunciare senza scossoni a Office, soprattutto in considerazione del fatto che il mercato della mela nel nostro paese è ancora strettamente legato all’area professionale per il quale Office rappresenta lo standard per lo scambio di files con il mondo PC. In aggiunta a ciò le cifre che intenderebbe conseguire Microsoft con Office nel nostro paese non sono così, distanti dalle proiezioni “Siamo sulla linea di confine, molto vicini ma non alla pari”, dicono ancora le nostre fonti. Basterebbe, quindi, un po’, di buona volontà  e di flessibilità  mentale e il tentativo potrebbe essere fatto.
L’impressione di fondo è, dunque, che alla fine Office in Italiano, in un modo o nell’altro (magari anche con una spinta da Cupertino) arriverà .
Quello che è certo è che al momento la versione Italiana di MacOffice non è nei piani di Microft e che la sua comparsa è fondata solo su speranze fondate a loro volta su considerazioni esposte al rischio dell’aletorietà . In ogni caso, anche ammesso che la suite venisse rilasciata arriverebbe con un consistente ritardo rispetto alle altre versioni Europee (tedesca, francese e spagnola, in particolare). Le fonti di Macity sostengono che il business plan potrebbe essere rivisto solo alla fine dell’anno in corso e la release, di conseguenza fissata per il prossimo gennaio o forse anche più tardi. Tutto ciò se non si avverassero le previsioni più nere e la versione in Italiano non venisse cancellata. A quel punto gli utenti italiani potrebbero cominciare a considerare la possibilità  di studiarsi un po’ d’Inglese perchè sarebbe quella la lingua della versione… in Italiano di Office.