Opera per Mac in beta molto vicina

di |
logomacitynet696wide

Ora è ufficiale, Opera per Mac sarà  in beta pubblica tra non molto. Lo ha comunicato la stessa società  norvegese che promette un navigatore efficiente e veloce

Ora è ufficiale. Entro poco gli utenti Mac potranno utilizzare una beta di Opera.Ad annunciare che, come accennato ieri, il navigatore alternativo già  disponibile per Windows, sarà  disponibile anche per la nostra piattaforma tra non molto, anche se in una versione di sviluppo, è la stessa società  norvegese. “Presto – ha detto Pal Hvistendahl responsabile delle relazioni esterne di Opera – rilasceremo una beta. Al momento non possiamo ancora stabilire quando questo accadrà , ma invitiamo gli utenti Mac a stare pronti perchè non ci sarà  molto da attendere”.Opera al momento è ancora in versione Alfa e sottoposta a test privati. Al momento il sito di Opera indica che si tratta di una versione incompleta e mancante di alcune funzionalità  indispensabili per la navigazione. Ma è probabile che la beta sia più completa ed efficiente anche per dare ai possibili utenti un’idea più precisa sulle potenzialità  di Opera.Pal Hvistendahl ha poi precisato che la versione definitiva, attesa tra qualche settimana, sarà  inizialmente solo per PPC. Successivamente verrà  rilasciata una versione per 68k e poi, verso la fine dell’anno, una versione per MacOs X.Opera sarà  concesso gratuitamente. La software house norvegese ha infatti deciso di optare per il rilascio anche per Mac di una versione sponsorizzata. Chi desiderasse eliminare i banner dovrà  pagare 39$. La versione per Mac, che non includerà  un e-mail client, promette di seguire le orme della versione per PC che basa il suo successo sulle dimensioni (solo 2 MB per la versione senza Java) e la velocità  di rendering delle pagine.