Ottobre da record per il web americano

di |
logomacitynet696wide

Il mese di ottobre è stato da record per Internet negli USA. Balzo in avanti del 14% rispetto allo scorso anno. L’influsso degli attentati.

E’ stato un mese d’oro per l’Internet americana. Nel mese di ottobre, infatti, il numero di utilizzatori dei servizi della rete ha fatto un balzo del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, da poco più di 100 milioni a 115,2 milioni. Secondo l’agenzia di indagini di mercato Nielsen a dare il contributo maggiore sarebbero stati gli utenti casalinghi.
I dati vengono confermati nella loro sostanza anche da altri realtà  che operano nel settore delle analisi del settore come Jupiter Media Matrix che afferma che il mese di ottobre del 2001 é stato il primo a far superare la soglia dei 100 milioni di utenti nello scorso mese.
L’incremento è stato addirittura da record nel mese di settembre quando ha fatto un balzo del 4% rispetto ad agosto, il maggior incremento di tutto l’anno. Evidentemente gli attacchi terroristici hanno avuto un influsso determinante in questo balzo in avanti.
La dimostrazione di quanto abbia inciso l’attacco terroristico viene dai dati di visita di alcuni siti web che per la prima volta figurano ai primi posti tra i più richiesti: USAflagsdirect.com, che produce bandiere, ha avuto 3,5 milioni di visitatori, DeskFlag.com e Tigertech.com che operano nello stesso settore rispettivamente 3,1 e 2.4 milioni. I siti religiosi sono stati ai primi posti, tra questi Presidentialprayerteam.org, un sito che organizza preghiere per il presidente degli Stati Uniti che ha sommato ben 1,1 milioni di visitatori. Oneangel.net, che offre il download di immagini di angeli che pregano per l’attentato dell’11 settembre ha avuto 632 visitatori.
I dati generali, però, premiano i “soliti noti” della rete. Al primo posto c’è il network di AOL Time Warner con 80,6 milioni di visitatori seguito da Yahoo (71.1 milioni), MSN con 66.9, Microsoft con 44 e Lycos con 34.2 million.