Sony comincia a pensare alla PlayStation 3

di |
logomacitynet696wide

In molti parti del mondo deve ancora arrivare la PS 2 ma Sony, intanto, con gran lungimiranza comincia a pensare alla versione 3…

Fin da quando è stata rilasciata la PlayStation 2, Sony ha di tanto in tanto fatto cenno al prodotto che dovrebbe in futuro prendere il posto della vendutissima “console”.
Nel corso di un keynote svoltosi quando fu ufficialmente rilasciata la PlayStation 2, Shinichi Okomoto, vice presidente “senior” del dipartimento ricerca e sviluppo della SCEI (Sony Computer Entertainment Inc.), accennò al fatto che Sony aveva già  iniziato a lavorare sulla PlayStation 3, con la speranza di avere “un prodotto 1.000 volte più potente della PS 2”.
All’incirca nello stesso periodo, Ken Kutaragi, CEO di Sony Computer Entertainment, disse di avere già  dei precisi piani per lo sviluppo di chip grafici avanzati per la PlayStation di futura generazione.
Altre informazioni a proposito della PlayStation 3 sono state diffuse tramite un articolo pubblicato sul numero di novembre della rivista “Scientific American”. Nell’articolo – che copre vari aspetti dell’intrattenimento digitale – Ken Kuturagi spiega come Sony, in effetti, speri di riunire le varie divisioni (es. Sony Pictures e Sony Music) creando un hub che coinvolga tutte le competenze verso la PlayStation 3.
Secondo quanto previsto da Sony, la PS3 potrà  essere utilizzata per effettuare shopping tramite Internet, operazioni bancarie on-line e sfruttare altri servizi possibili grazie alla Rete. Naturalmente tutte queste funzionalità  sarebbero già  potute essere incorporate nella PS2, ma i piani di convergenza di Sony vedono nella PS3 un progetto più grande ed a più ampio respiro.
La PS2 è ancora “in fasce” ed è quindi ancora troppo presto per avere dettagli specifici del successore. E’ ad ogni modo interessante notare come il colosso non stia con le mani in mano, aspettando di vedere che cosa desideri il mercato ma, piuttosto è Sony stessa che crea i futuri “bisogni” di noi consumatori.

[A cura di Newton ]