Torna a casa Poser

di |
logomacitynet696wide

Per il programma di creazione di figure umane in 3D non si tratta di un semplice cambio di proprietario, ma di un ritorno alle origini, o meglio all’origine di se stesso. Una fortuna che altri programmi di MetaCreations non hanno avuto.

Il CEO di Curious Labs che ha assunto lo sviluppo e la distribuzione di Poser, infatti, è Larry Weinberg il creatore stesso di Poser, Steve Cooper, il presidente di Curious Labs ne fu il product manager e Seath Ahrens, vice presidente di ricerca e sviluppo, affiancò come co-sviluppatore capo lo stesso Weinberg.
Insomma, Poser sè finito tra le braccia di chi lo generò, ormai qualche anno fa, alla MetaCreations. Alla Curious Labs paiono anche essere ben determinati a fare di Poser un prodotto di punta assumendo anche alcuni di coloro che in questi ultimi anni hanno contribuito alla sua crescita. Un destino ben diverso da quello che hanno seguito la maggior parte dei pacchetti della un tempo iperattiva società  di “creativi per creativi”.
La maggior parte di essi, infatti, sono ora nel catalogo di Corel una realtà  che secondo qualcuno potrebbe non essere in grado di mantenere lo stesso standard qualitativo e la capacità  di soddisfare le esigenze degli utenti Mac che ebbe MetaCreations.
Quello che preoccupa di più, oltre al fatto che Corel da tempo ha dimostrato di dedicare al Mac attenzioni solo marginali, è la capacità  di mantenere l’interscambiabilità  dei files e l’integrazione tra i vari pacchetti, una caratteristica che era particolarmente apprezzata dagli utenti di Metacreations.
Ci scrive al proposito il nostro lettore Gianni Raiti
“Davvero allarmanti queste notizie provenienti dalla Metacreations, sia per gli utanti di pacchetti Metacreations in generale, sia per gli utenti Apple in particolare. Infatti molti pacchetti della Meta erano fortemente integrati. Ad esempio Poser, si integrava molto bene con Bryce e con Ray Dream Studio (evolutosi poi in Carrara) tanto da diventare in alcuni casi, quasi come un unico programma. Ora questi tre applicativi, sono finiti in tre aziende diverse. Dubito fortemente che le tre aziende si preoccuperanno di continuare a garantirne l’interscambiabilità  dei file. Ho inoltre seri dubbi sulla loro volontà  di sviluppare preferibilmente per la piattaforma Apple. […] Non conosco la Egi .sys AG, ma credo ce ne sia abbastanza per essere preoccupati. Noto fra l’altro che il numero e la qualità  di applicativi per la modellazione solida e l’animazione in 3D su piattaforma Apple comincia ad essere piuttosto modesta.”
Ora, dopo la cessione di Poser, restano nell’un tempo ricchissimo catalogo di Metacreations solo le briciole: Infini-D, Ray Dream Studio, e Headline Studio.