Un milione di iPhone sbloccati in Cina?

di |
logomacitynet696wide

Secondo una stima di una società  di analisi in Cina ci sarebbero un milione di iPhone Edge privi di blocco operatore. In quattro mesi più che raddoppiato il numero di telefoni acquistati all’estero e venduti al mercato grigio. àˆ questa la ragione per cui gli operatori mobili locali non hanno fretta di chiudere un accordo con Cupertino?

Un milione di iPhone sbloccati sul mercato cinese? La cifra, decisamente ‘€œstellare’€ viene stimata da Kevin Li, un analista di In-Stat China.

Nei mesi scorsi il numero di iPhone sbloccati e venduti per essere usati sul mercato del più grande dei paesi asiatici era valutato in 400mila. Ad elaborarlo era stata a fine febbraio la stessa In-Stat. In pratica in poco più di 4 mesi il numero di possessori di iPhone in Cina, un paese dove non esiste ufficialmente l’€™iPhone, si sarebbe più che raddoppiato. Se i conti della società  di analisti fossero esatti significherebbe che circa il 16% degli iPhone Egde venduti nel mondo sarebbero finiti in Cina.

Il grande numero di iPhone sbloccati in uso sulle reti cellulari cinesi sarebbe la ragione per cui China Mobile, il principale operatore mobile locale, non avrebbe molta fretta di stringere un accordo con Cupertino. Tra gli altri problemi elencati dalla agenzia cinese Interfax, che riporta le informazioni di cui sopra, ci sarebbe il desiderio di China Mobile di provvedere alla customizzazione del cellulare e il fatto che l’€™iPhone non può essere legalmente venduto nel paese asiatico nell’€™attuale configurazione; l’€™uso del Wifi su dispositivi mobili non è infatti consentito dalle leggi locali.

Ricordiamo, infine, che in Cina non sono state ancora stabilite le leggi quadro per la telefonia 3G e anche questo rappresenta un ostacolo ancora da superare.