Vodafone: l’iPhone senza 3G non ci piace

di |
logomacitynet696wide

L’amministratore delegato di Vodafone parla per la prima volta di iPhone e ammette che la sua azienda sta trattando con Cupertino: “ma abbiamo molte perplessità  per la mancanza di connettività  3G”

In Europa non c’€™è un solo operatore telefonico che non abbia avuto contatti con Apple su iPhone e tra questi c’€™è stata anche Vodafone che non è ancora esclusa dalla trattiva. Questo quanto si apprende da un articolo pubblicato in tarda mattinata dalla filiale londinese di Reuter.

Il servizio, che presenta alcune dichiarazioni del Ceo di Vodafone che ha parlato dell’argomento a margine della presentazione dei risultati fiscali, è il più esplicito mai pubblicato fino oggi sull’€™interessamento per il cellulare di Apple da parte dell’€™operatore britannico che però pare avere qualche preoccupazione per quanto concerne le specifiche hardware. ‘€œSi tratta chiaramente di un buon dispositivo sotto il profilo software – dice Arun Sarin, amministratore delegato di Vodafone – ma da parte nostra abbiamo delle perplessità  per quel che riguarda le caratteristiche della connettività . Siamo in attesa di vedere arrivare la versione 3G o la versione HSDPA’€.

Pare di capire che Vodafone, che come molti altri carrier europei, ha investito moltissimo sulle tecnologie 3G, resta perplessa sulla possibilità  di lanciare un dispositivo che non è compatibile con esse e quindi è intenzionata ad attendere l’€™evoluzione del cellulare. Le perplessità  di Vodafone si inseriscono in un filone molto controverso, quello della compatibilità  con le reti 3G da parte di iPhone. Apple in almeno un paio di occasioni ha fatto cenno alla materia sostenendo che al momento ci sono problemi, soprattutto in riferimento alla durata della batteria e alle dimensioni dell’€™hardware, che sconsigliano l’adozione dell’Umts.

Secondo Sarin, in ogni caso, in Europa non esiste un solo operatore di telefonia che non abbia svolto delle trattative con Apple. Quali che sia l’€™esito di queste trattative però il Ceo di Vodafone non lo dice.