Windows Phone: un attacco via SMS riavvia il dispositivo e blocca i messaggi

di |
logomacitynet696wide

Scoperta una nuova falla in Windows Phone: inviando uno speciale messaggio SMS è possibile forzare il riavvio del dispositivo, successivamente per l’utente risulta impossibile accedere alla sezione di messaggistica. L’attacco funziona su dispositivi di marche e costruttori diversi, anche con messaggi ad hoc inviati via Facebook e Live Messenger.

E’ sufficiente inviare un SMS costruito ad hoc per provocare il riavvio di uno smartphopne Windows Phone e il successivo blocco completo della sezione di gestione dei messaggi. La nuova falla nel sistema operativo Windows per smartphone è stata individuata dall’utente Khaled Salameh e descritta sul sito winrumors che ha realizzato anche una serie di prove e un video dimostrativo.

La falla sembra colpire indistintamente diversi modelli di smartphone di costruttori e marche diversi, tutti basati su Windows Phone: il problema si verifica sia con la versione 7.5 sia con l’aggiornamento Mango, testato nella versione RTM build 7720. Con la stessa tecnica risulta possibile riavviare il terminale e bloccare il centro messaggi anche inviando un messaggio tramite Facebook o Live Messenger, quando l’utente ha impostato un finestra nella home page per seguire le pubblicazioni e i messaggi di un particolare contatto. Per tutte queste ragioni sembra che la falla sia direttamente legata al sistema di gestione dei messaggi di Windows Phone: al momento non esistono soluzioni particolari e il problema è stato comunicato in forma privata a Microsoft.

Nel caso del blocco del centro messaggi provocato via Facebook o Live Messenger l’utente può risolvere il problema disabilitando la finestra nella home page dedicata agli update automatici del mittente del messaggio. L’operazione deve essere effettuata rapidamente subito dopo il riavvio del terminale e prima che la “tile”, la finestra in home page, venga aggiornata con la ricezione del messaggio fasullo. Nel caso invece del blocco provocato da SMS l’unica soluzione possibile per ora rimane il reset completo del dispositivo.