iMovie 2, ecco come, dove e perchè comprarlo

di |
logomacitynet696wide

iMovie 2 è disponibile anche in Italiano per gli aspiranti registi. Ma non lo troverete nei negozi. Ecco come comprarlo e perchè si tratta di un update irrinunciabile

E’ dunque disponibile iMovie 2. L’aggiornamento dell’ormai popolare software per la creazione di filmati era già  stato nelle mani di tutti i possessori delle nuove macchine di New York e incluso dallo scorso Apple Expo di Parigi anche negli iBook FireWire ma non poteva ancora essere usato di chi aveva vecchie CPU.
Da ieri, invece, chiunque sia disposto a sborsare 99.000 lire (+IVA) lo può scaricare (anche in Italiano) da Internet direttamente dall’Apple Store. Proprio la distribuzione elettronica è la novità  principale lanciata da Apple con il rilascio di iMovie 2. Il pacchetto, infatti, non può essere comprato da nessun altra parte che non dal sito per il commercio on line di Apple, ma non solo non può neppure essere ordinato per via telefonica da uno degli addetti dello store. L’unico modo per averne una copia è entrare in Internet, avere a disposizione una carta di credito, compilare un modulo e attendere un e-mail di conferma. A quel punto sarà  possibile tornare sullo Store, fare click su “account personale” e selezionare l’opzione di download. Se si hanno probleòi è poi possibile contattare i responsabili di Apple Store.
Il download elettronico viene usato da molte altre società  di software che lo considerano il futuro della distribuzione. Grazie all’eliminazione del packaging e di intermediari si riducono i costi e si aumentano io profitti anche se dal punto di vista del cliente restano alcuni dubbi. Nel caso di iMovie, ad esempio, il pacchetto completo completo di filmati di tutorial supera abbondantemente i 173 MB una volta decompresso, impossibile pensare che sia quella la versione in distribuzione sul sito di Apple. Piuttosto sarà  il semplice installer che pesa, in ogni caso, poco meno di 10 MB una volta compresso, abbastanza per scoraggiare alcuni utenti con connessioni analogiche.
In ogni caso iMovie 2 per chi ha interesse nel montaggio casalingo di filmati è un “must” irrinunciabile. Molte e molto significative le modifiche proposte dall’update.Segnaliamo citando il sito di Apple, nuovi effetti visivi , effetti di movimento, lo scorrimento dello scaffale, l’estrazione e la sovrapposizione di tracce audio, il montaggio in anteprima mediante la videocamera, la suddivisione dei clip audio, il bloccaggio dell’audio, la timeline zoom, migliori controlli dei titoli, anteprima delle sequenze con Timeline, ripristino dei clip tagliati e l’interfaccia Aqua.