iPhone, un week end a tutto foto (false?)

di |
logomacitynet696wide

Il fine settimana è stato caratterizzato da una pioggia di foto (presunte) dell’iPhone 3G. Alcune sono convincenti, ma sembrano non reggere ad un esame accurato dei dettagli e del ragionamento logico.

Nei mesi scorsi sono apparse numerose foto del nuovo iPhone 3G che dovrebbe essere presentato oggi. In giro s’€™è visto un po’€™ di tutto e quel tutto spesso è stato poco credibile per forma o per disposizione delle immagini. Per questo quanto nel fine settimana per la prima volta è apparso su moltissimi siti americani quella che sembrava finalmente una immagine credibile è stato tutto un fiorire di commenti e di opinioni peccato che anche questa foto sembra essere un falso.

L’€™immagine a cui ci riferiamo è quella che appare in questa galleria di Flickr. A prima vista si tratta di una serie di scatti che riprendono uno schermo di un portatile sul quale appare del materiale promozionale di At&T. Gli iPhone sono uno grigio scurso e uno rosso (quest’€™ultimo parte dell’€™iniziativa umanitaria Product RED), con un interessante dettaglio: un iChat mobile. Per supportare questo servizio il telefono ha una telecamera anche frontale per la chat bidirezionale. Altra annotazione da tenere in conto, il fatto che iChat sarebbe anche disponibile per Windows così da renderne universale l’€™utilizzo.

Cura del dettaglio, attinenza con le voci circolate negli ultimi giorni, voglia di crederci, hanno proiettato le immagini nella ‘€œtop of the pop’€ del week end. Peccato che anche queste foto non tengano alla prova dei critici che hanno immediatamente notato alcuni dettagli non coerenti.

Il più evidente è nei due telefoni che sono diversi. Uno, quello grigio, nella parte superiore ha interruttore per il blocco, quello rosso non ce l’€™ha. In secondo luogo la scritta ‘€œWindows Xp’€ (con la ‘€œp’€ minuscola) non è nello stile di Apple che usa la dicitura XP (con la ‘€œp’€ maiuscola) ovunque. In aggiunta a questo, diversi osservatori hanno notato come la spaziatura delle immagini e dei testi non è in linea con la grafica tipica dei prodotti. Infine, e forse questo è anche più rilevante, da Apple non è giunta alcuna richiesta di eliminare le immagini, il che sarebbe davvero strano se esse fossero autentiche. Cupertino in passato ha operato in maniera sempre molto severa, inviando una lettera di un legale, quando qualcuno ha pubblicato immagini o schermate di prodotti reali.

Oltre alle immagini pubblicate da Flickr va segnalata anche una galleria di foto apparse sul sito francese Web-Mobile.net. Nel caso della pagina transalpina si tratta di una delle tante (presunte) scatole da non aprire fino a domani inviate ai rivenditori (?) ma che qualcuno avrebbe avuto comunque il coraggio di aprire. Peccato che in questo caso come in altri, dopo avere avuto il coraggio di aprire la scatola, l’€™autore dello scoop, non si capisce per quale ragione, non ha avuto quello di tirare fuori il telefono dalla scatola e fare qualche immagine un po’€™ più esplicita e meno soggetta ad essere accusata di falso.