fbpx
Home Macity Futuroscopio G5, parla Motorola

G5, parla Motorola

Nessun commento, nessuna conferma e nessuna smentita sulla possibilità  che il rilascio dei G5 possa avvenire in tempo per la presentazione di un nuovo PowerMac per il MacWorld Expo. I primi commenti ufficiali di Motorola sugli MPC della quinta generazione si limitano a confermare che il prodotto è in corso di sviluppo, che verrà  rilasciato e che ha come traguardo i 2 GHz.
A lanciare questi interlocutori e poco utili commenti Paul Clark, marketing communications manager europeo del gigante di Schaumburg, intervistato da IDG e ripreso da Cnn. “Apple è un nostro importante cliente – ha detto Clark – e come nel caso di tutti i nostri clienti lasciamo a loro il piacere di annunciare prodotti costruiti usando le nostre soluzioni. Il G5 procede bene ma non vogliamo alimentare il fuoco delle speculazioni”.
Clark ha poi precisato che al momento esiste un solo prodotto costruito intorno al core E500, lo stesso del G5. Si tratta dell’MPC 8540 cui abbiamo fatto cenno ieri destinato ai dispositivi di rete ad alta velocità . “Il G5 – ha detto ancora Clark non aggiungendo alcun dettaglio ulteriore rispetto a quello che viene specificato nella Roadmap – includerà  Rapid I/O, sarà  32 e 64 bit e userà  tecnologia SOI di Motorola. Ad un certo punto della sua evoluzione arriverà  a 2 GHz”
Più interessante e capace di stimolare le speculazioni secondo cui Apple potrebbe scegliere di rilasciare nuovi PowerMac da oltre 1 GHz ma basati su G4 la sottolineatura sulle prospettive di crescita degli attuali chip MPC 75xx. “IL G4 – secondo Clark – sta superando le attese iniziali di Motorola. Ha grande spazio per la crescita. Sarà  rilasciato a velocità  superiori a 1 GHz”.
Secondo alcune fonti, come detto ieri, Motorola potrebbe fornire ad Apple in tempi più brevi rispetto a probabilmente necessari al rilascio del G5, G4 di nuova generazione.

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Articolo precedenteGSM Remote 1.06
Articolo successivoScreenSaver Mac con Leica M6
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,193FollowerSegui