Apple licenzia 190 dipendenti del progetto per l’auto a guida autonoma

Licenziati 190 dipendenti della Mela che a Santa Clara e Sunnyvale lavoravano nella divisione che si occupa di guida autonoma. Apple ribadisce di credere ancora nel suo "ambizioso progetto".

Apple Car

Dopo i trasferimenti ad altri incarichi  arrivano i licenziamenti. Apple ha chiuso il rapporto di lavoro con 190 dipendenti che a Santa Clara e Sunnyvale lavoravano nella divisione che si occupa di guida autonoma. È quanto riferito in una lettera inviata al Dipartimento per lo Sviluppo dell’occupazione della California e pubblicata dal San Francisco Chronicle.

Tra i dipendenti interessati vi sono: 38 engineering program manager, 33 ingegneri hardware, 31 product design engineer e 22 ingegneri software che saranno licenziati dal 16 aprile.

Lo scorso mese, come accennato, erano circolate voci secondo le quali Apple aveva trasferito oltre 200 suoi dipendenti dal team che si starebbe occupando del progetto legato alla guida autonoma, quello che internamente è noto come “Project Titan”. Un non meglio precisato portavoce di Apple aveva confermato la notizia, ribadendo che l’azienda continua a vedere opportunità in questo settore. “Abbiamo una squadra di incredibili talenti al lavoro su sistemi autonomi e relative tecnologie”. “Con il team che concentra il lavoro su molte aree chiave per il 2019, alcuni gruppi sono stati spostati su progetti in altri settori dell’azienda, a supporto del machine learning e altre iniziative”. Il portaovce aveva riferito ancora che Apple ritiene ancora che esistano enormi opportunità con i sistemi a guida autonoma, che l’azienda “ha capacità uniche per dare il suo contribuito” e che il progetto sul quale sta lavorando “è il più ambizioso progetto di machine learning di sempre”.

In totale, quindi, tra licenziati e spostati ad altri incarichi, in poche settimane il progetto avrebbe perso quasi 400 dipendenti, tutti di alto livello visto che stiamo parlando di una iniziativa di alto profilo, dove per ora siamo ancora allo studio tecnico di fattibilità e allo sviluppo di tecnologie.

Apple Car

Ad agosto dello scorso anno, Apple ha assunto di nuovo Doug Field: aveva lasciato la Mela nel 2013 per Tesla ma era stato poi richiamato per lavorare a fianco di Bob Mansfield a Project Titan, ossia ad Apple Car, in qualche ruolo probabilmente essenziale per lo sviluppo di una futura auto elettrica, o di un qualche sistema per la guida autonoma targato Cupertino.