Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Apple deve dare 2 milioni di dollari a ex dipendenti dei negozi

Apple deve dare 2 milioni di dollari a ex dipendenti dei negozi

Alcuni ex dipendenti di Apple che lavoravano nei negozi hanno vinto in tribunale al termine di una lunga battaglia che li vedeva contrapposti contro l’azienda di Cupertino. Una giuria ha ingiunto che Apple corrisponda 2 milioni di dollari, perché il produttore di iPhone, come accertato, ha negato al personale addetto al dettaglio pause per pasti, intervalli e impiegato settimane o mesi per dare ai lavoratori in uscita l’ultimo assegno.

La causa collettiva che ha visto contrapposti Apple e alcuni ex dipendenti andava avanti dal 2011. Denominata “Felczer vs. Apple”, riguarda persone che hanno lavorato per la Casa di Cupertino nei negozi al dettaglio e in altre sedi, impiegati per l’azienda tra il 16 dicembre 2007 e il 18 ottobre 2016.

Quattro impiegati avevano accusato l’azienda di avere violato alcune leggi sul lavoro californiane; questi affermano che l’azienda non avrebbe garantito loro pause per i necessari intervalli, pause per l’ora di pranzo ed emesso buste paga su base periodica. La Mela avrebbe cercato un compromesso e annullare il dibattimento ma senza successo.

All’azione legale avevano cominciato ad aderire sempre più soggetti e per via dei turnover degli impiegati arrivando a coinvolgere oltre 20.000 soggetti rappresentati. Nonostante la vittoria, i dipendenti riceveranno ben poco (solo 95$ ciascuno): i 2 milioni di dollari saranno infatti versati in un fondo che servirà per pagare gli avvocati.

AppleStorelogoau

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità