fbpx
HomeHi-TechAndroid WorldProfitti mercato smarpthone: Apple continua a salire, Samsung a scendere

Profitti mercato smarpthone: Apple continua a salire, Samsung a scendere

Mentre per anni il mercato smartphone è risultato un duopolio dominato da Apple e Samsung, ora la situazione è cambiata a vantaggio di Cupertino. Questo almeno prendendo in esame i profitti del mercato smarpthone: la quota di Apple è ulteriormente accresciuta ed ora è pari al 94%. In pratica secondo Canaccord Genuity Research, riportato da AppleInsider, da sola Apple incamera il 94% di tutti i profitti del mercato smarpthone mondiale, un risultato sorprendente già di per sé, ma che risulta ancora più incredibile tenendo presente che Cupertino ha prodotto solo il 14,5%, pari a 48 milioni di tutti gli smartphone venduti.

Questi dati si riferiscono al trimestre di settembre: mentre Apple migliora, spinta dal lancio di successo di iPhone 6s, il concorrente Samsung retrocede pur spedendo e vendendo molti più terminali. La multinazionale dei Galaxy ottiene l’11% di tutti i profitti del mercato smarpthone,  pur controllando il 24,5% delle unità spedite.
profitti del mercato smarpthone canaccord sett2015
L’incremento del divario tra Apple e Samsung emerge chiaramente anche da un altro dato: il prezzo medio di vendita degli iPhone è di 670 dollari, mentre quello degli smartphone Samsung è solamente di 180 dollari.

L’economia del mercato smartphone sfugge una regola apparentemente matematica: la somma dei profitti non è il 100% del totale bensì superiore questo perché, spiega la società di analisi, alcuni costruttori operano in perdita. Sommando il 94% di Apple all’11% di Samsung si ottiene infatti un anomalo 105% dei profitti totali. Canaccord rileva che questo è possibile perché HTC, BlackBerry, Sony e Lenovo (che ha acquistato Motorola) operano in questo settore in perdita.

La differenza sostanziale tra Apple e il resto dei costruttori, sempre secondo gli analisti, è l’incapacità di competere negli smartphone top di gamma con prezzo superiore ai 400 dollari, fascia in cui Apple al momento domina incontrastata. Per il trimestre di Natale e il primo del 2016 Apple punta al grande interesse degli switcher dal mondo Android e al grande parco utenti che possiede ancora un iPhone precedente alla generazione del 2014, come traino per le vendite di iPhone 6s e iPhone 6s Plus.

colpa di iphone 6 fila

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial