fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Qualcomm: «Apple ci deve 7 miliardi»

Qualcomm: «Apple ci deve 7 miliardi»

7 miliardi di dollari. Tanto Apple si tiene in tasca invece che versarlo a Qualcomm a causa della battaglia sulle royalty che divide le due aziende. Lo si apprende da Qualcomm stessa che ha parlato del debito nel corso di un’udienza che si è svolta in California e i cui dettagli sono stati riportati da Reuters.

La vicenda da cui tutto deriva è nota. Apple e Qualcomm hanno in corso una causa da 1 miliardo di dollari basata sul fatto che Cupertino accusa il produttore di chip-modem di avere imposto prezzi irragionevolmente elevati e fuori mercato per sfruttare alcune tecnologie e brevetti, facendo leva sulla sua posizione monopolistica. Apple da una parte, sostengono i legali della Mela, pagava Qualcomm per le componenti e i brevetti, e a sua volta Qualcomm pretendeva gli stessi pagamenti dai partner che forniscono ad Apple componenti.

Dalla questione sono nate più dispute sfociate in svariate azioni legali (un centinaio in tutto il mondo). Secondo Apple, Qualcomm viola l’obbligo di concedere licenze per i brevetti a condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie (fair, reasonable and non-discriminatory – FRAND), tecnologie che, secondo specifiche norme, dovrebbero essere accessibile a tutti gli utilizzatori potenziali di tali norme. Il produttore di chip-modem ha ulteriormente ristretto le vendite concedendo sue tecnologie legate a brevetti essenziali SEP (Standard Essential Patents), pratica che Apple definisce un “doppio gioco”.Qualcomm

La Casa di Cupertino è convinta che Qualcomm stia cercando di deviare le accuse e non possa esigere il pagamento di licenze per tecnologie brevettate integrate anche nei chip baseband di altri produttori. Ruffin Cordell, legale di Apple, ha affermato che il 73% dei brevetti nel portafoglio Qualcomm – che include 133.000 brevetti – non sia più valido e la Mela e altri devono ottenere un rimborso per il pagamento di brevetti non validi, non violati o scaduti.

Nel mezzo di questo turbine legale è arrivata da Apple la decisione di bloccare le royalty in attesa di una sentenza e causando il “buco” nel bilancio della controparte. Ovviamente i 7 miliardi di dollari sono parte di un calcolo tutto fatto in casa e che potrebbe non essere condiviso da Apple. In ogni caso il danno economico è sicuramente ingente vista la dimensione del business della Mela, un danno tale che potrebbe spingere Qualcomm a cercare una via di uscita amichevole, passaggio che per ora non è ancora all’orizzonte.

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,201FollowerSegui