Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Hardware e Periferiche » Buffalo, LinkStation Pro Quad ora anche in versione “Enclosure”

Buffalo, LinkStation Pro Quad ora anche in versione “Enclosure”

Pubblicità

Buffalo Technology ha annunciato la disponibilità della LinkStation Pro Quad anche in versione “Enclosure” (priva di dischi). Con l’introduzione a catalogo di questa versione, la società intende rispondere alle richieste di coloro, esperti in particolare, che desiderano scegliere liberamente gli hard disk da integrare all’interno del proprio NAS.

Supporto RAID 0, 1, 5 e 10, Active Directory, Gigabit Ethernet, server di stampa integrato, client BitTorrent, server multimediale DLNA & UPnP Certified, sono alcune delle caratteristiche supportate.

Gli utenti potranno decidere se acquistare la LinkStation Pro Quad “unpopulated” e inserirvi gli hard disk che preferiscono, oppure scegliere la versione “popolata”, disponibile con capacità da 4, 8, 12, o 16 TB.

Ideale per gli utenti “home”, che desiderano un dispositivo flessibile, di elevata capacità e con evolute funzionalità di media server, LinkStation Pro Quad Enclosure consente di accrescere il proprio spazio di archiviazione in base alle proprie esigenze e può essere inizialmente equipaggiata con un disco cui si possono aggiungere successivamente fino a tre ulteriori hard disk, accrescendo la capacità di storage in modo graduale.

La funzione WebAccess permette di fruire dei contenuti multimediali archiviati sul NAS anche da remoto, sia da computer, sia da smartphone o tablet, su cui è stata installata l’app gratuita Buffalo WebAccess.

Per la LinkStation Pro Quad Enclosure sono offerti due anni di garanzia. È immediatamente disponibile e il prezzo di listino è di 354,90 IVA inclusa.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Offerte Speciali

MacBook Air M2 a solo 949 euro, mimimo storico

Amazon sconta sullo sconto Apple per il MacBook Air M2 da 256 GB: lo pagate solo 949 euro. È il minimo storico per questo modello
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità