Al CES 2016 BreakSafe, il connettore magsafe USB-C di Griffin per MacBook 12

Al CES 2016 Griffin introduce BreakSafe, il connettore magsafe USB-C per MacBook 12 e Chromebook Pixel di Google; lo stesso produttore lancia anche numerosi cavi USB-C.

Griffin Technology ha annunciato al CES 2016 in corso un nuovo connettore magnetico USB-C stile MagSafe di Apple; prende il nome di BreakSafe ed è appositamente studiato per il  MacBook 12 pollici. In questo modo la società intende compensare la mancanza della tecnologia proprietaria Apple per tenere al sicuro, quando in carica, l’ultimo nato in casa Apple.

Il nuovo connettore Griffin stile MagSafe non sarà, però,  esclusiva del nuovo Macbook 12 della Mela; BreakSafe, infatti, sarà compatibile anche con altri portatili che implementano una USB-C per l’alimentazione, come il Chromebook Pixel di Google. Il funzionamento e lo scopo di BreakSafe è chiaramente ispirato al Magsafe di Apple: consente uno sgancio rapido, che permette di disconnettere solo il cavo dal portatile nel quale è inserito, anche quando inavvertitamente qualcuno dovesse inciamparci sopra.

Il connettore è grande appena 12,8 millimetri, dunque abbastanza piccolo da non dover necessariamente essere rimosso dopo ogni utilizzo; con buona approssimazione potrebbe tranquillamente entrare in qualsiasi borsa o custodia.

Sebbene siano dedicati ad uno standard ancora poco diffuso, i connettori USB-C iniziano a prendere piede sul mercato, spinti anche dall’incremento di periferiche che supportano tale tecnologia. Per questo, probabilmente, lo stesso produttore ha voluto lanciare sul mercato una più ampia gamma di cavi USB-C, compreso un adattatore USB-C a USB-A (19.99 dollari), un cavo USB-C a USB-A (19.99 dollari), un cavo USB-C a Micro USB e uno USB-C a USB-C da 29,99 dollari.

Tutti i prodotti Griffin sono presenti alla fiera di Los Angeles in corso; Trovate tutte le novità del CES 2016 in questa sezione di Macitynet.

breaksafe