Home iPhonia il mio iPhone Continuity su iOS 9, l'iPhone non dovrà essere collegato via WiFI

Continuity su iOS 9, l’iPhone non dovrà essere collegato via WiFI

Tra le funzioni più interessanti che possono sfruttare gli utenti delle ultime versioni di iOS e OS X vi sono quelle che Apple chiama “funzioni di continuità”; se ci chiamano sull’iPhone, possiamo sentire squillare il Mac (o l’iPad) e vedere su quest’ultimo una notifica con nome, numero e foto del profilo, e sentire la stessa suoneria che usiamo sull’iPhone per quella persona, rispondere cliccando sulla notifica e parlare in vivavoce, senza bisogno di prendere in mano il telefono (che magari è in una stanza del tutto diversa).

Per funzionare Continuity il Mac (o l’iPad) e l’iPhone dovevano finora essere sulla stessa rete Wi‑Fi; con iOS 9 non ci sarà più bisogno, come fa notare The Verge, e T-Mobile fa sapere che sarà il primo operatore di telefonia a supportare Continuity sfruttando la rete cellulare. In pratica se per qualche motivo dovessimo dimenticare l’iPhone a casa e abbiamo il Mac davanti, potremo rispondere alle telefonate e inviare/ricevere messaggi, purché abbiamo una connessione a internet.

Un aspetto che resta tutto da esplorare è che cosa accadrà se il Mac è con noi in un paese estero e collegato al Wi-Fi e l’iPhone a casa. In questo caso l’iPhone sarà in grado di reindirizzare la chiamata ugualmente? Se la risposta fosse sì, potremmo essere di fronte ad una piccola rivoluzione, specialmente se da T-Mobile la funzione fosse esportata il roaming avrebbe un peso inferiore nel contesto del budget per le vacanze.

Continuity

Offerte Speciali

Il MacBook Air 2020 con Core i3 più veloce del precedente modello con Core i5

MacBook Air 512 GB al minimo: solo 1199,90 euro

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: 1199,99 euro invece che 1429.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,967FollowerSegui