Free Wifi al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze per i visitatori

E’ gratuito il WiFi al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze e nel Duomo per visitatori, ma non solo. Ecco tutti i dettagli del nuovo progetto fiorentino di rete senza fili in uno dei principali siti culturali italiani.

WiFi al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

Con il WiFi al Museo dell’Opera del Duomo a Firenze, la diffusione della rete senza fili nei principali siti culturali italiani fa un passo da gigante. La rete senza fili sarà a disposizione gratuitamente per i visitatori del nuovo Museo dell’Opera del Duomo a Firenze: chi visiterà il sito potrà accedere al WiFi al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze con i propri smartphone, tablet e Pc portatili e a trarne vantaggio saranno sia gli studenti che si recheranno per studio o per visita didattica nel museo, sia i turisti, che fuori casa potrebbero aver bisogno della connessione Internet.

Promotore dell’iniziativa è un’istituzione tanto antica quando all’avanguardia come l’Opera di Santa Maria del Fiore: in occasione della recente apertura del nuovo museo del Duomo ha deciso di donare il WiFi al Museo dell’Opera del Duomo a Firenze e di estenderlo gratuitamente a tutte le aree aperte al pubblico, ma non solo: il WiFi sarà free anche nelle zone interne ed esterne della piazza del duomo di Firenze, comprese la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto, il Battistero e la Cripta di Santa Reparata.

WiFi al Museo dell'Opera del Duomo di Firenze 04

Per la gestione del WiFi al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze e degli accessi a Internet è stato scelto il sistema WiFinity dell’azienda Nexis srl di Bologna, che si è già occupata della rete wifi sempre nel capoluogo fiorentino, agli Uffizi (Macitynet ne parla qui).

“L’Opera necessitava di una soluzione che consentisse di fornire accessi a Internet agli utenti in sicurezza e con una certa flessibilità di servizio – dice Massimo Cortopassi, Responsabile Reti e Telecomunicazioni dell’Opera di Santa Maria del Fiore –. In particolare ci interessava offrire ai visitatori la possibilità di disporre del WiFi gratuito, usando il ticket d’ingresso ai monumenti e al nuovo Museo per autenticarsi”.

In tutte le aree i visitatori potranno navigare su Internet per quattro ore, autenticandosi con il codice identificativo del proprio biglietto d’ingresso al Museo e ai monumenti collegati. Gli utenti possono utilizzare i propri dispositivi mobili per fruire di contenuti e approfondimenti, messi a diposizione dall’Opera di Santa Maria del Fiore, relativi ai capolavori contenuti nella struttura.

WiFi al Museo dell'Opera del Duomo di Firenze 03

Anche chi non visita il Museo potrà connettersi: in tutte le aree coperte dal segnale WiFi, anche i passanti e i turisti che non acquistano il biglietto d’ingresso per il complesso monumentale possono accedere a Internet gratuitamente per un’ora, utilizzando l’autenticazione tramite Social WiFi, la funzione di WiFinity che permette agli utenti di accedere con le proprie credenziali di Facebook e degli altri principali social network.
L’interfaccia utente del sistema è multilingue, intuitiva e di facile fruizione, ideale per rendere semplice l’uso del WiFi anche ai turisti stranieri e a chi non ha particolare dimestichezza con le nuove tecnologie.

WiFi al Museo dell'Opera del Duomo di Firenze 02

Questo progetto di WiFi al Museo dell’Opera del Duomo di Firenze è uno dei sempre più numerosi progetti hi-tech in cantiere nei musei e nei siti culturali italiani. Tra i più recenti, da segnalare i progetti che riguardano il Museo Egizio di Torino, il Museo delle Scienze di Trento, il Museo dei Bambini di Milano, la città di Piacenza, e il Mao di Torino.