fbpx
Home News Ginger rivelato

Ginger rivelato

Una specie di monopattino a motore elettrico e con un sofisticato sistema di controllo della stabilità . Ecco che cos’è il misterioso, chiaccheratissimo, attesissimo Ginger.
A rivelare le caratteristiche del “coso” annunciato a mezza bocca quasi un anno fa ma mai presentato nelle sue specifiche fino ad oggi, è stato lo stesso inventore, Dean Kamen.
Kamen, noto al grande pubblico americano per avere brevettato alcuni oggetti divenuti oggi d’uso comune come la pompa portatile per l’insulina e un apparecchio per la dialisi sempre portatile, è apparso su stazioni TV e giornali a bordo di Ginger o, meglio, del “Segway Human Transporter”, come verrà  commercializzato al momento del lancio.
Le immagini che circolano su Internet ce lo presentano come una specie di mini-biga o, se vogliamo, come una specie di monopattino su cui però si sta con tutti e due i piedi. Per controllare la direzione si impugnano due manopole una serve a dare potenza e una a controllare la direzione. Ginger non ha freni; il guidatore lo spinge avanti o indietro (quindi frenando) modificando il proprio baricentro. A dare stabilità  al veicolo è un complesso sistema di giroscopi controllato da un altrettanto complesso sistema di rilevamento della velocità  e della trazione. Un computer controlla ogni aspetto del movimento e dell’equilibrio cento volte al secondo togliendo al guidatore il fastidio di “tenere in piedi” Ginger.
La velocità  media del “coso” è di tre volte quella di un pedone, circa 8 miglia l’ora, pari a quella di un buon corridore di jogging. L’autonomia è di 15 miglia con una carica a sei ore. Ginger ha anche un sistema antifurto computerizzato.
Secondo l’inventore si tratta dell’uovo di Colombo che rivoluzionerà  il traffico dei centri urbani specie se i grandi centri urbani ne consentiranno l’uso sui marciapiedi. Difficile pensare, invece, che un sistema di trasporto del genere possa avere successo se fosse costretto a condividere le strade con auto, autobus, camion e moto. Qualche dubbio viene già  sollevato negli USA sul prezzo: 3000 dollari paiono davvero molti se confrontati con altri sistemi di trasporto anche se Ginger non consterà  praticamente nulla in manutenzione: circa 100 lire al giorno.
Ricordiamo che tra i più accesi estimatori di Ginger ci sono Jeff Bezos e Steve Jobs. Il fondatore di Amazon e il CEO di Apple, secondo alcune fonti, hanno investito milioni di dollari nel progetto, credendovi fermamente.

Offerte Speciali

Su Amazon torna Mac mini M1 in pronta spedizione

Mac mini M1 con SSD 256 GB al minimo storico: solo 744 € su Amazon

In offerta con sconto di più di 50 € su Amazon il recentissimo Mac mini con processore M1: 8 core grafici e 8 core di calcolo con SSD da 256 GB per sfruttare al massimo anche macOS Big Sur.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,799FansMi piace
92,946FollowerSegui