Home Macity Futuroscopio Google VR180, ecco il nuovo formato di Mountain View per la realtà...

Google VR180, ecco il nuovo formato di Mountain View per la realtà virtuale

Google ha annunciato un nuovo formato cinematico per la realtà virtuale (VR) dalle caratteristiche più limitate ma che potrebbe essere perfetto per i firmati “tradizionali” che vengono prodotti e caricati su YouTube. Si tratta del VR180, realizzato in collaborazione tra il team di YouTube e la divisione Daydream VR di Google.

Il formato sarà integrato nelle nuove foto e videocamere prodotte da Yi, Lenovo e LG, nonché altri partner che soddisfano gli standard di certificazione.

Come suggerisce il nome, i video VR180 non si estendono per tutti i 360 gradi come altre video VR disponibili oggi: “l’immersività” del video è limitata al solo fronte e non saranno disponibili le riprese retrostanti; i video VR180 appariranno infatti come video tradizionali, ma grazie al formato sarà possibile osservarli in modalità VR 3D attraverso l’applicazione YouTube con un visore Google Cardboard, Daydream o PlayStation VR.

Riprendere a 180 gradi invece di 360 ha alcuni vantaggi: oltre a saltare le lunghe sessioni di post-produzione, è possibile realizzare i video senza doversi preoccupare della posizione di chi riprende o degli spettatori, che invece vengono inevitabilmente inclus’ nelle riprese su tutto l’orizzonte. Inoltre le dimensioni degli archivi sono nettamente più ridotte.

Ovviamente il formato VR180 è più lontano dall’obiettivo di immersione totale della realtà virtuale che invece può garantire una ripresa a 360 gradi, benchè consenta a registi e produttori di realizzare filmati più facili da adattare ad un eventuale schermo piatto.

I creatori possono riprendere i video utilizzando qualsiasi fotocamera con una certificazione VR180. La squadra di Google di Daydream sta lavorando con le tre società sopracitate e il primo dei prodotti VR180 dovrebbe essere lanciato quest’inverno, ad un prezzo approssimativamente uguale a quello di una fotocamera punta e scatta standard, quindi possiamo immaginare circa 200 euro.

Finora, l’unica immagine visibile disponibile è quella di una bozza di un gadget Lenovo, forse dotata di due lenti grandangolari che possano riprendere video stereoscopici.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,827FollowerSegui