HomeMacityFuturoscopioGoogle ha un piano per cancellare (o quasi) Flash da Internet

Google ha un piano per cancellare (o quasi) Flash da Internet

Steve Jobs ci aveva pensato più di cinque anni fa e ora anche Google ha un piano per cancellare, o quasi, Flash da Internet e risiede nella tabella di marcia che dalla spinta all’adozione di HTML5. L’obbiettivo dichiarato di Google è quello di sostituire completamente Flash con la tecnologia HTML5, “per offrire una esperienza a più basso consumo e più sicura” ai naviganti. Nei prossimi mesi Google Chrome, il browser di Google, disattiverà definitivamente Flash attivando di default HTML5 secondo una progressione bene definita da Google nella sua roadmap.

A partire da gennaio HTML5 sarà attivata come tecnologia principale sul 1% degli utenti Chrome della versione stabile 55 (disponibile a questo link), mentre la percentuale sarà il 50% per gli utenti della versione beta 56; in febbraio tutti gli utenti della versione 56 (che sarà diventata in quella data la versione stabile) utilizzeranno di default HTML5.

Guardando alla navigazione web, HTML5 verrà quindi progressivamente esteso dal prossimo anno, mese dopo mese, in base a quello che Google chiama Site Engagement Index, ovvero l’indice di coinvolgimento che gli utenti intrattengono con un sito, dove l’indice ‘0’ rappresenta il coinvolgimento nullo e l’indice ‘100’ il massimo coinvolgimento.

In sostanza inizialmente Chrome passerà automaticamente a HTML5 solo per i siti che – secondo Google – intrattengono un basso coinvolgimento con chi naviga, come siti poco o saltuariamente visitati.

Con il trascorrere del tempo HTML5 diverrà la tecnologia di default su siti con sempre maggiore coinvolgimento, raggiungendo il picco ad ottobre 2017, quando Google prevede di aver disattivato Flash per tutti i siti possibili e di aver completato il passaggio ad HTML5.

A partire da ottobre 2017 gli utenti che visiteranno qualunque sito che includa ancora Flash dovranno dare esplicitamente l’ok per l’esecuzione della tecnologia di Adobe. Ovviamente la speranza per Google è che fra poco meno di un anno i siti che sfruttano ancora Flash siano una porzione irrilevante.

Infine il consiglio di Google per tutti gli sviluppatori che vogliono testare HTML5 è quello di utilizzare fin da subito Chrome in versione beta.

roadmap di google per l'implementazione di html5 su chrome
Ecco la roadmap di Google per l’introduzione di HTML5 di default su Chrome

 

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 1 TB su Amazon risparmiate quasi 400 Euro sul modello top

Su Amazon comprate in sconto il top di gamma dei MacBook Pro 16" disponibili online senza personalizzazion. Sconto del 10%, pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial