fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Huawei abbandona il mercato USA: «Ci detestano»

Huawei abbandona il mercato USA: «Ci detestano»

Huawei sta per gettare la spugna. Dopo quattro anni di tentativi vani di scrollarsi di dosso l’accusa di essere una società-spia collusa con il governo cinese, i dirigenti affermano di essere stanchi di dover ogni volta spiegare che non è così e stanno valutano di abbandonare definitivamente il mercato statunitense. Lo ha dichiarato Ren Zhengfei, amministratore delegato dell’azienda, nel corso di una intervista rilasciata ai media francesi, affermando che la società smetterà di fare affari in tale mercato: “Non ne vale la pena”.

Da tempo negli Stati Uniti le multinazionali cinesi Huawei e ZTE sono accusate di mettere a rischio la sicurezza nazionale: le due società avrebbero messo in commercio dispositivi e tecnologie per fornire ai servizi segreti metodi per spiare le comunicazioni.

Secondo le accuse, le due aziende cinesi che operano nel settore dei dispositivi per la connettività Internet, avrebbero approfittato della larga diffusione dei loro apparati per creare delle backdoor nei sistemi di aziende americane e accedere a dati riservati. A ottobre dello scorso anno l’Intelligence Committee, era arrivato a consigliare di non utilizzare dispositivi con i marchi incriminati, “Trovate fornitori diversi se tenete a cuore la proprietà intellettuale, la privacy dei consumatori e la sicurezza nazionale degli Stati Uniti d’America”, aveva dichiarato il presidente Mike Rogers nel corso del programma televisivo “60 Minutes” della CBS News.

Huawei e ZTE hanno sempre respinto le imputazioni parlando di suggestioni ingiustificate; anche il Ministero degli Esteri cinese, Hong Lei, era a suo tempo intervenuto parlando di pregiudizi nei confronti delle società del paese, difendendo le due aziende e rimarcando che queste avrebbero sempre rispettato le regole di mercato e le leggi.

Il vicepresidente di Huawei ha nel frattempo  gettato un po’ di acqua sul fuoco, affermando che la società non intende ritirarsi interamente dal mercato statunitense ma in modo più elegante affermato che preferisce focalizzarsi sull’Europa, mercato che “accoglie la concorrenza e gli investimenti”. A questo proposito, recentemente la società in partnership con Everything Everywhere (EE), operatore mobile nel Regno Unito, ha presentato quella che è stata definita la rete 4G più veloce al mondo. Victor Zhang, Amministratore Delegato di Huawei Regno Unito, ha inoltre confermato l’impegno a investire sul territorio 1,3 miliardi di sterline nei prossimi cinque anni.

HuaweiLOGO

 

 

 

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto al 10% su Amazon. Tanta velocità per il nuovo MacBook Air M1
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,831FansMi piace
93,206FollowerSegui