Immersion accusa Apple: il trackpad Force Touch viola i nostri brevetti

Il trackpad Force Touch di Apple violerebbe tre brevetti di Immersion: la società sembra arrampicarsi sugli specchi e prende di mira anche AT&T perché "vende prodotti Apple"

Immersion

Il trackpad Force Touch dei MacBook violano i nostri brevetti. Lo sostiene Immersion Corporation, che dopo aver citato in giudizio Apple rivendicando la proprietà della tecnologia del feedback aptico di iPhone 6s e Apple Watch, torna all’attacco puntando questa volta il dito contro i nuovi MacBook Pro.

Nello specifico, la società sostiene che Apple violi tre diversi brevetti regolarmente depositati presso l’USPTO, organismo amministrativo incaricato di rilasciare brevetti e marchi depositati negli Stati Uniti d’America.

Immersion

I brevetti in questione sono: U.S. Patent No. 8,749,507 – Systems and Methods for Adaptive Interpretation of Input from a Touch-Sensitive Input Device, U.S. Patent No. 7,808,488 – Method and Apparatus for Providing Tactile Sensations infine U.S. Patent No. 8,581,710 – Systems and Methods for Haptic Confirmation of Commands.

Nella causa è citata anche AT&T, compagnia telefonica del Texas, che «poiché vende prodotti Apple, incoraggia e facilita la violazione dei brevetti». Non è chiaro perché non vengono menzionati invece Verizon, T-Mobile, Sprint e tutti gli altri operatori telefonici che, secondo questa logica, non farebbero nulla di diverso rispetto ad AT&T.

Immersion Corporation vorrebbe portare la causa in tribunale nel tentativo di risolvere il contenzioso di fronte ad un giudice e chiedere un risarcimento danni.

Immersion