Home iPhonia iPhone iPhone 5s: Foxconn spinge al massimo la produzione, calano i tempi di...

iPhone 5s: Foxconn spinge al massimo la produzione, calano i tempi di attesa

Per aumentare la produzione e soddisfare l’elevata domanda di iPhone 5s Apple ha ordinato a Foxconn di interrompere la produzione di iPhone 5c e di spingere al massimo quella del modello top di gamma. I risultati di questa decisione sono già visibili: secondo il Wall Street Journal questa manovra ha permesso di ridurre i tempi di spedizione previsti di iPhone 5s che nel giro di pochi giorni sono scesi dalle precedenti 2-3 settimane fino all’attuale 3-5 giorni ora indicato su Apple Store online in USA e in Cina. Queste tempistiche in Italia sono disponibili solo per iPhone 5s bianco da 32 GB, mentre per il momento gli altri modelli per capacità e colorazione sono segnalati a 1-2 settimane. E’ molto probabile che nei prossimi giorni le tempistiche si ridurranno anche per il nostro Paese.

Le indiscrezioni sul cambio di ordini di Apple a Foxconn sono circolate a metà novembre: oltre che nella sensibile riduzione dei giorni di attesa per iPhone 5s, la testata finanziaria statunitense riporta una serie di numeri impressionanti che testimoniano l’immensa scala di produzione e la capacità produttiva delle città-fabbrica gestite da Foxconn in Cina, in particolare per quanto riguarda lo stabilimento di Zhengzhou, nel centro nord del paese.

Secondo alcuni dirigenti Foxconn ora la produzione di iPhone 5s arriva a 500mila unità al giorno, un record anche per il colosso della produzione con sede a Taiwan. Per raggiungere questo risultato Foxconn ha dedicato a iPhone 5s ben 100 linee di produzione, mentre sarebbero circa 300mila i dipendenti assegnati esclusivamente alla costruzione di iPhone 5s, su turni no-stop di 24 ore.

iphone 5s 3-5 giorni

Ora che Apple e il partner storico Foxconn sembrano siano in grado di soddisfare l’elevata domanda di iPhone 5s, a quasi due mesi dal primo lancio avvenuto a fine settembre, emerge un altro dettaglio che spiega i ritardi e le lunghe attese riscontrate fino a pochi giorni fa. L’ultimo smartphone della Mela con Touch ID e processore a 64 bit risulta più complesso da costruire rispetto a qualsiasi altro modello precedente: mentre per iPhone 5 e iPhone 5s una linea di assemblaggio richiedeva 500 persone, ora Foxconn ha dovuto ampliare la manodopera arrivando a 600 dipendenti per linea.

Risultano interessanti infine le dichiarazioni di un altro dirigente Hon Hai, nome originale e meno conosciuto di Foxconn: “Anche se il mercato aveva mostrato preoccupazioni sulla domanda per il nuovo iPhone prima del suo lancio, la capacità produttiva del nostro sito Zhengzhou per iPhone ha continuato a crescere negli ultimi due anni”.

Nelle fabbriche cinesi a ciclo continuo dove vengono sfornati mezzo milione di iPhone 5s ogni 24 ore, dipendenti e dirigenti Foxconn hanno una prospettiva diversa sull’accoglienza di iPhone, non solo per l’ultimo modello top, ma anche per le versioni precedenti. A differenza di ricerche di mercato e analisti che continuano a segnalare percentuali decrescenti di iPhone rispetto al mondo Android, lo stabilimento di Zhengzhou non conosce crisi: la produzione è costantemente aumentata negli ultimi due anni.

Ciò nonostante sembra che al momento Foxconn non sia molto favorevole a incrementare ulteriormente la capacità produttiva dedicata ad Apple: si teme infatti che per diversificare i propri fornitori e dipendere in misura inferiore da un unico, colossale costruttore, Cupertino possa assegnare ordinativi anche ad altre società: tra i possibili candidati sono già emersi i nomi di Wistron e Pegatron.

foxconn workers

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Apple Watch 3 da 42mm al minimo storico, solo 209€ €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 209 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,952FollowerSegui