Ecco la tastiera italiana di iPad Pro da 12,4 e 9,7 pollici

La tastiera di Apple per iPad pro, nelle varianti per il gigante da 12,4 e nel “normale” da 9,7 pollici, è un ottimo strumento di scrittura. La sua filosofia è quella di dare la massima usabilità e affidabilità nello spessore di una cover di iPad. Quindi, approccio completamente diverso dalle pur ottime tastiere di terze […]

La tastiera di Apple per iPad pro, nelle varianti per il gigante da 12,4 e nel “normale” da 9,7 pollici, è un ottimo strumento di scrittura. La sua filosofia è quella di dare la massima usabilità e affidabilità nello spessore di una cover di iPad. Quindi, approccio completamente diverso dalle pur ottime tastiere di terze parti che invece hanno spessori notevoli e trasformano in qualche modo gli iPad in delle specie di portatili sui generis. Certo, manca di retroilluminazione, i tasti sono resistenti ma di tipo diversi da quelli utilizzati tipicamente dai produttori di tastiere, e nel complesso gioca tutto grazie alla connessione diretta con i tre poli degli iPad Pro, la Smart Connector, che consente di avere accessori sottili e senza batteria.

Ed eccoci alla versione italiana per iPad Pro 12,4 pollici e per  iPad Pro da 9,7 pollici. Appena arrivata con la posta del giorno e messa sotto stress scrivendo di tutto: quel che conta in questa recensione è che la tastiera funzioni (e funziona perfettamente) perché l’ergonomia complessiva è comnunque la medesima della versione con layout americano. Quel che cambia è semplicemente la gestione dei tasti: ce n’è uno in più (che in Italia ha il segno di maggiore e minore, in basso a sinistra), cambia la densità dei tasti con le accentate, cambia forma del tasto di invio e quindi la posizione di alcune lettere.

Se era possibile scrivere perfettamente sia con la versione più larga da 12,4 pollici che con quella più stretta da 9,7 pollici rimappando la tastiera con il layout americano (e adattandosi a un paio di “mancanze” facilmente ovviabili), adesso scrivere in italiano con la versione italiana è ovviamente molto più semplice e naturale. Le dita delle mani ritrovano, in chi scrive senza guardare, le posizioni tradizionali e, anche se la dimensione della tastiera è leggermente inferiore a una di quelle “complete” utilizzate sui MacBook, il rapporto delle distanze è lo stesso e quindi i muscoli scalano abbastanza facilmente la loro memoria per abbracciare le nuove dimensioni.

MNKR2T_AV2-2

Promossa a pieni voti, nonostante il nervosismo procurato dal fatto che è stato necessario aspettarla per quasi un anno. Dopo aver lanciato la versione da 12,4 pollici infatti Apple si è fermata al solo layout americano e non ha più fatto niente se non produrre la versione, sempre americana, in formato 9,7 pollici quando è uscito l’iPad Pro. Adesso l’acquisto, che prima era consigliato, è vivamente raccomandato.

La versione italiana della tastiera per iPad Pro 12,9 pollici costa 179,00 euro ; quella per iPad Pro da 9,7 pollici costa 169 euro. Si comprano su Apple Store on line, oltre che nei negozi