MacBook 16″ arriva a settembre e sarà grande come il 15″

Torna la voce sul probabile lancio di un nuovo MacBook Pro 16” con cornici ultra-sottili a settembre: ecco alcune specifiche tecniche di questo super-computer

Digitimes: Il MacBook 16″ con cornici ultra-sottili arriva a settembre

Il chiacchierato MacBook Pro 16” arriverà a settembre e avrà dimensioni del tutto simili a quelle di un iPhone 15″. A sostenere una voce uscita per la prima volta dalla bocca di un’analista nel mese di giugno è il DigiTimes, in controtendenza rispetto a quanto invece trapelato la scorsa settimana dalla catena di fornitori Apple, che puntavano ad una sua possibile presentazione per il mese di ottobre al fianco dei nuovi MacBook Air.

La storia del DigiTimes in effetti è piuttosto confusa in quanto negli anni si sono alternate voci che poi si sono rivelate esatte ad altre ipotesi invece dimostratesi poi completamente infondate. Il fatto che storicamente Apple non abbia mai presentato i nuovi computer a settembre, che poi sarebbe il mese degli iPhone, ci fa ritenere più plausibile la presentazione del nuovo computer per il mese successivo (lo scorso anno ad ottobre infatti furono presentati MacBook Air e Mac Mini insieme agli iPad Pro).

Digitimes: Il MacBook 16″ con cornici ultra-sottili arriva a settembre

Quale che sia il mese lo scopriremo sicuramente tra qualche settimana. Ad ogni modo: di che computer stiamo parlando? In realtà il MacBook Pro da 16” di cui si rincorrono le voci da diversi mesi potrebbe essere un vero gioiello per i creativi per via dell’ampio schermo LCD con risoluzione 3.072 x 1.920 pixel che, grazie ad una re-ingegnerizzazione dello chassis, offrirà cornici sottilissime per far sì che mantenga le misure fisiche degli attuali MacBook 15” pur essendo invece un portatile con display da 16”.

Tra le altre novità, questa volta puntate in direzione di giornalisti e dattilografi, ci sarebbe l’abbandono del criticatissimo meccanismo a farfalla della tastiera in favore di un ritorno del vecchio e amato meccanismo a forbice. Se ci si sbilancia un po’ verso l’ignoto, nel vortice delle ipotesi c’è chi spera possa venire re-integrato il tasto fisico Esc a fronte di una TouchBar un po’ più corta e qualche altra presa in più anziché le sole 4 USB-C degli ultimi portatili della serie Pro. Per queste ultime due è davvero difficile crederlo, ma sognare in fondo non costa nulla.