HomeMacityAudio / Video / TV / StreamingMicrosoft Teams abilita la crittografia totale

Microsoft Teams abilita la crittografia totale

Da questo momento potete videochiamare con Microsoft Teams avendo la certezza che saranno ragionevolmente sicure: il colosso di Redmond ha infatti recentemente esteso l’impiego della crittografia di livello end-to-end per la chiamate individuali, una funzione che già da ottobre era accessibile pubblicamente, anche se in fase di test per un numero più ristretto di utenti.

Questo significa che se l’amministrazione della vostra azienda abilita la funzione E2EE e la stessa cosa accade per l’account Microsoft Teams del destinatario della chiamata, allora per un potenziale intruso dovrebbe essere molto più difficile spiare le conversazioni.

Con l’attivazione della crittografia end-to-end però – spiega Microsoft – si perdono diverse funzionalità di Teams, alcune di queste anche significative, come ad esempio la possibilità di registrare la chiamate o di trasferirla, convertirla in una telefonata di gruppo e abilitare i sottotitoli in tempo reale. Per ottenere queste opzioni è quindi necessario disabilitare l’opzione E2EE, motivo per cui anche se potenzia di molto la sicurezza, non si è scelto di abilitarla come impostazione predefinita.

Va detto che in Microsoft Teams un certo livello di crittografia c’era e permane comunque sia per le comunicazioni in corso che quando il programma è “a riposo”: nello specifico i contenuti sono protetti, ma rimane aperta una finestra per la decrittografia dei contenuti in modo tale che i servizi approvati possano accedere e conservare i dati necessari al loro funzionamento.

microsoft teams

La crittografia end-to-end appena introdotta invece impedisce a chiunque, escluse le due parti in comunicazione, di decrittografare i dati delle chamate. Questo è certamente ottimo per la privacy, ma non così allettante per le aziende, i governi e le forze dell’ordine che desiderano una backdoor. Non sarà perciò sorprendente se le autorità dovessero protestare contro questa novità di Microsoft.

Microsoft Teams, come del resto Zoom e gli altri servizi di chiamata e videochiamata online, ha registrato un aumento esponenziale della base di utenti a seguito della pandemia di COVID-19, che ha costretto le persone in casa a scegliere queste soluzioni digitali per sentirsi un po’ più vicini alle persone care e risultando efficace anche per chi ha dovuto convertirsi al telelavoro.

In tal senso Teams ha introdotto diverse funzioni, incluse la modalità Together a due, le stanze per i sottogruppi di lavoro e i riepiloghi automatici delle riunioni, le registrazioni per macOS e la versione Essential per le piccole imprese. Ha anche eliminato il costo delle videochiamate fino a 24 persone ed è stato persino scelto dall’NBA per mostrare il pubblico sugli spalti durante i primi mesi di pandemia.

Offerte Speciali

macbook pro 16 in sconto su amazon

MacBook Pro M1 16 da 1 TB su Amazon risparmiate quasi 400 Euro sul modello top

Su Amazon comprate in sconto il top di gamma dei MacBook Pro 16" disponibili online senza personalizzazion. Sconto del 10%, pagamento a rate senza interessi né garanzie e spedizione immediata.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial