Nuovi MacBook Pro 15’€ e 17’€: alcuni utenti lamentano congelamenti del sistema

Alcuni utenti dei nuovi MacBook Pro 15” e 17” lamentano congelamenti improvvisi del sistema operativo.  Il problema si manifesterebbe in particolare sfruttando applicazioni che fanno un uso intensivo della CPU. Il risconto sui forum di Apple.

logomacitynet1200wide 1

Alcuni utenti dei nuovi MacBook Pro 15” e 17” lamentano congelamenti improvvisi del sistema operativo.  Il problema si manifesterebbe in particolare sfruttando applicazioni che fanno un uso intensivo della CPU: il mouse si blocca, la tastiera anche e non resta altro che tentare la chiusura forzata premendo il tasto di accensione. Il congelamento è casuale e alcuni utenti avrebbero verificato il problema con Safari, con i prodotti della suite CS5 di Adobe e anche con alcuni giochi.

Non tutti sembrano avere questo grattacapo e altri utenti sui forum Apple non lamentano il problema. I colleghi del francese MacGeneration sono riusciti a riprodurre solo una volta il problema su uno dei due MacBook Pro Thunderbolt della redazione: avviando un test 3d (Cinebench). Ripetendo il test altre volte, il problema non si è più presentato. A questo punto i redattori hanno lanciato l’applicazione SmallLux GPU (applicazione di rendering 3D) e contemporaneamente Cinebch, in modo da stressare al massimo CPU e scheda video del notebook: la macchina con il problema si è congelata dopo pochi secondi.

Il problema sembra causato da qualche routine errata per la gestione della temperatura: ogni volta che la macchina si congela, infatti, la temperatura generale raggiunge o supere gli 89° o i 90°. Qualche routine di Mac OS X che dovrebbe intervenire, evidentemente non lo fa e la temperatura della CPU sale in modo eccessivo, bloccando i core.

Il sito MaCNN riporta che è possibile alleviare il problema installando App Tamer, un’utility che in automatico manda in pausa le applicazioni riducendo il carico sui core del processore.

Resta da capire se il problema sia di tipo hardware o (più probabile) di tipo software. Se il problema riguarda qualche bug del sistema operativo (alcuni utenti affermano che il congelamento non avviene avviando gli stessi Mac con Windows) è probabile che Apple rilascerà a breve un aggiornamento (del sistema operativo o del firmware) per risolvere l’inconveniente.

A titolo di curiosità, su un nuovo MacBook Pro 17” da 2,2Ghz Core i7 appena consegnato, abbiamo eseguito le stesse prove consigliate da MacGeneration, stressando a più non posso la macchina, senza però onestamente riscontrare alcun problema.

[A cura di Mauro Notarianni]