fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Profumo di Apple Pay in Italia: Visa Token arriva in 12 paesi...

Profumo di Apple Pay in Italia: Visa Token arriva in 12 paesi entro l’anno

In concomitanza del lancio del nuovo Innovation Center di Londra il 21 febbraio, Visa ha annunciato che, entro l’anno in corso, 12 paesi europei adotteranno Visa Token Service, tecnologia che rende i pagamenti mobile più pratici e sicuri attraverso la sostituzione dei dati della carta di pagamento con un identificativo digitale unico. Si tratta della tecnologia impiegata anche da Apple Pay, così l’annuncio di Visa, pur nel silenzio assoluto al riguardo di Cupertino e della società finanziaria, potrebbe anticipare l’estensione dei pagamenti mobile di Apple in altri paesi europei, Italia inclusa.

La tecnologia Visa Token Service è già utilizzata a supporto di sistemi di pagamento in mobilità in 27 paesi a livello mondiale, tra cui anche Francia, Irlanda, Polonia, Regno Unito e Svizzera, coinvolgendo oltre 1.300 istituzioni finanziarie partner. La multinazionale sta lavorando con i propri clienti e partner per estendere ulteriormente l’uso di questa tecnologia a nuovi paesi, nonché ai pagamenti online.

Introdotto per la prima volta nel 2014, il Visa Token Service costituisce la tecnologia che sta alla base dei principali servizi di pagamento mobile, inclusi Apple Pay e Android Pay, offrendo ai consumatori uno strumento sicuro per ricaricare e accedere al loro conto di pagamento da dispositivo mobile. Il Visa Token Service costituisce anche il cuore della visione dell’istituzione finanziaria sull’IoT (Internet of Things), permettendo transazioni sicure e pratiche su qualsiasi dispositivo connesso, da smartphone, tablet e dispositivi indossabili, fino alle automobili e agli elettrodomestici.

visa token apple pay

L’azienda spiega che Token Service garantisce ai consumatori “la totale tranquillità nel fare acquisti da dispositivo mobile” offrendo “un’esperienza di acquisto senza pari anche per le spese quotidiane”: dai biglietti per i mezzi pubblici, al caffè della mattina, fino alle spese per l’intrattenimento.

Gli esercenti europei si stanno sempre più dotando di nuove tecnologie che supportano i pagamenti sia con carta, sia con dispositivi mobili (NFC). Interessanti alcuni dati emersi di recente: in Europa, le cinque categorie merceologiche più popolari per pagamenti in mobilità sono ristoranti, supermercati, trasporti, snack e bevande, tempo libero e intrattenimento. Quando utilizzano i loro dispositivi mobili per gli acquisti, i consumatori europei spendono una media di 9 euro presso i punti di vendita fisici, mentre l’importo medio è di 41 euro per le transazioni online. Quando viaggiano all’estero, i cittadini europei utilizzano il loro dispositivo mobile per effettuare acquisti in 91 paesi in tutto il mondo, a dimostrazione di quanto le persone si sentano sicure nell’utilizzare smartphone e tablet per effettuare acquisti all’estero. Sono oltre 12 milioni gli esercenti in Europa che accettano pagamenti in modalità contactless, sia con carta sia con dispositivi mobile nei propri punti vendita fisici, che hanno generato 5 miliardi di transazioni contactless con prodotti Visa, il 32% di tutte le transazioni elaborate da Visa presso punti di vendita fisici.

Le pagine di supporto tecnico di Apple Pay sono state recentemente tradotte in tedesco e in italiano, elemento che porta a pensare che il servizio potrebbe arrivare presto in Germania e nel nostro Paese.

Foto del nuovo Visa Innovation Center
Foto del nuovo Visa Innovation Center

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,964FansMi piace
93,794FollowerSegui