iPhone XR costa meno in Giappone con contratto di 2 anni

Come anticipato negli scorsi giorni Apple ha ridotto leggermente il prezzo di iPhone XR in Giappone anche se in modo indiretto. A listino il prezzo non cambia, ma scende di quasi 90 euro sottoscrivendo un abbonamento di 2 anni

iPhone XR costa meno in Giappone con contratto di 2 anni

Aveva scatenato furore in rete l’anticipazione di un taglio di prezzo iPhone XR in Giappone, circolata insieme al presunto riavvio della produzione di iPhone X: ora la leggera revisione al ribasso è confermata anche se in modo indiretto. In sostanza il prezzo iPhone XR nel listino Apple in Giappone non cambia, ma il prezzo totale del dispositivo diminuisce di 12.000 yen, circa 90 euro sottoscrivendo un contratto di due anni con NTT DoCoMo.

Fino alla settimana scorsa con lo stesso piano di 2 anni il prezzo di iPhone XR era di 36.000 yen, ora invece è sceso a 24.000 yen. Questo naturalmente è possibile solamente grazie ai sussidi resi disponibili da Apple all’operatore giapponese, di fatto uno sconto o una promozione per questo terminale che nei prossimi giorni o settimane potrebbe essere estesa anche ad altri operatori locali.
iPhone XR costa meno in Giappone con contratto di 2 anniIn passato Apple ha ritoccato al ribasso i prezzi dei suoi terminali, mai però con tempistiche così ravvicinate al lancio. Da settimane circolano indiscrezioni su una accoglienza di mercato inferiore al previsto per iPhone XR: anche nel Paese del Sol Levante dove gli iPhone rappresentano metà del mercato, gli utenti stanno acquistando ancora iPhone 7, iPhone 8 e 8 Plus pur di non passare ad Android e per evitare i prezzi troppo alti degli iPhone XR, iPhone XS e XS Max.

Sarebbe questa una delle ragioni ad aver spinto Apple a ritoccare leggermente al ribasso il prezzo di iPhone XR. Proprio per le stesse ragioni non è ancora dato sapere se Cupertino deciderà di ritoccare il prezzo del terminale anche in altri paesi e mercati.