Da Razer Blackwidow X Chroma, tastiera ibrida per chi gioca ma non solo

Razer ha presentato la nuova BlackWidow X, versione compatta e entry-level della più famosa BlackWidow, obiettivo per chi fa eSport in modo impegnativo.

Sempre prodiga di annunci, Razer ha da poco presentato la nuova BlackWidow X, versione compatta e entry-level della più famosa BlackWidow, divenuta adesso un modello premium per gli utenti più esigenti. Per chi non è avvezzo alla materia, Razer è un marchio leader nella produzione di periferiche di gioco per computer, dai mouse alle tastiere, finendo per tutti gli accessori (di cui abbiamo pubblicato una intervista esclusiva a Jan Horak, PR Lead per l’Europa proprio sulle pagine di Macitynet): nel mondo dei videogiochi Razer è un nome di spicco sia per la qualità dei materiali che per la cura nei dettagli.

razer-blackwidow-x-chroma-1_1500

La nuova BlackWidow X si presenta con un design più snello, pur rimanendo una tastiera meccanica tradizionale con le migliori caratteristiche della serie BlackWidow. Fiore all’occhiello, nonché aspetto principale, è l’illuminazione personalizzabile Chroma su ogni tasto, con 16,8 milioni di colori e una varietà di effetti luminosi gestiti interamente dal software Synapse 2.0 (che ha ricevuto un aggiornamento proprio ieri).

Sono già presenti alcuni effetti di illuminazione, ma il software rende possibile crearne di propri e condividerli con altri utenti tramite Razer Chroma Workshop. Gli effetti luminosi “in-game” Chroma sono anche integrati in titoli molto conosciuti quali “Call of Duty: Black Ops III”, “Overwatch”, “Blade and Soul” e molti altri, in modo da sfruttare l’illuminazione di un colore per avere un feedback attivo sul gioco (ad esempio, la tastiera potrebbe diventare rossa quando il protagonista è a corto di vita o di munizioni).

Inoltre, sono presenti nelle tastiere BlackWidow X anche le tecnologie Razer legate alla pressione dei tasti (Razer Mechanical Switch), prime tecnologie al mondo progettate specificamente per il gaming.

“Sull’onda del nostro successo nel comparto tastiere per il gaming, abbiamo lanciato la Razer BlackWidow X che offre ulteriori possibilità di scelta per i gamer”, dichiara Min-Liang Tan, co-fondatore e CEO di Razer. “Grazie alla rimozione della cover protettiva superiore e mettendo in mostra lo chassis interno in metallo delle attuali BlackWidow, siamo lieti di poter offrire una tastiera meccanica di qualità a un prezzo competitivo”.

Le tastiere BlackWidow X sono disponibili presso lo store di Razer al prezzo di 189,99 Euro nei layout americano, scandinavo, inglese, tedesco, giapponese e francese. Nel sito è anche presente un sistema automatico per trovare la giusta tastiera in base alle proprie preferenze d’utilizzo: le tastiere Razer chiedono un PC con Windows 7 o un Mac con OSX 10.8 o modelli successivi.