Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni

Offre decine di suonerie personalizzabili, può camuffare la voce al citofono e riconosce i movimenti e il “toc toc” alla porta: insomma, mette il WiFi al citofono di casa in maniera intelligente

Bozza automatica

Xiaomi Mijia Video Doorbell non è il solito citofono Smart. Provato negli scorsi giorni dalla nostra recensione, questo prodotto si distingue dagli altri per una serie di funzionalità mai viste fino ad ora, con ampie possibilità di programmazione e personalizzazione. Non solo fa squillare lo smartphone ma diventa anche una pratica telecamera di videosorveglianza, consentendo di interagire con il visitatore anche in propria assenza e molto altro ancora. Se l’intenzione è quella di mettere il WiFi al citofono di casa, è tra le soluzioni più intelligenti che attualmente trovate in commercio.

Com’è fatto

Xiaomi Mijia Video Doorbell è costruito in maniera eccellente: il policarbonato che riveste l’intera struttura appare solido e ben congegnato, inoltre le linee sono morbide e nel classico stile Xiaomi, che punta moltissimo sul minimalismo che in effetti non stanca mai.

Il campanello

Bozza automatica

Il campanello è poco più piccolo di un iPhone 8 ma decisamente più spesso, in quanto deve incorporare non solo il pulsante ma anche la telecamera, l’altoparlante, il microfono, il sensore IR e di movimento ma soprattutto le quattro batterie stilo AA incluse in confezione che gli garantiscono la corretta alimentazione.

Bozza automatica

Punto negativo è il sistema di sicurezza: fissata la piastra al muro tramite adesivo 3M e 4 tasselli, a mantenerlo agganciato ad essa c’è solo una piccola vite laterale: ciò significa che, se un malintenzionato volesse, potrebbe sfilarlo in pochi secondi e portarselo via. Non ci farebbe poi molto, visto che il campanello è associato al proprio account e quindi in teoria inutilizzabile da chiunque altro, ma se è l’odioso vicino a volervi fare un dispetto…

Lo speaker remoto

Bozza automatica

In confezione è incluso anche uno speaker che si infila nella presa elettrica per l’alimentazione. Ha un’unica funzione, quella di suonare contemporaneamente al click del pulsante sul citofono. Rappresenta una sorta di appendice del campanello stesso e si rivela molto utile qualora lo smartphone si trovasse fuori portata o in un’altra stanza o in generale per permettere a qualsiasi componente della famiglia di sapere in tempo reale se un visitatore sta suonando il campanello.

Molto comodi i pulsanti laterali che consentono di regolare il volume o selezionare una delle suonerie a disposizione: dal classico “dlin dlon” si hanno a disposizione decine e decine di vere e proprie melodie stereofoniche da selezionare in un click.

Anche qui c’è un unico punto negativo: la spina ha i due classici poli americani, quindi per utilizzare lo speaker con le nostre prese europee è necessario acquistare separatamente un adattatore (il costo è di un paio d’euro).

Prima configurazione

Se lo avete appena acquistato, seguite le nostre indicazioni in quanto il manuale utente è interamente in cinese e nel momento in cui scriviamo in rete non si trovano molte informazioni utili in merito.

Per prima cosa, inserite le quattro batterie nel campanello. Una voce guida comincerà a parlare (in cinese): lasciatela fare e approfittate del monologo per infilare lo speaker remoto nella presa che più ritenete opportuna.

Scaricate l’app Mi Home sul vostro smartphone (iOS o Android), quindi collegatevi alla rete WiFi di casa ed avviate l’applicazione.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Create l’account

Recatevi nel pannello Paese/Regione all’interno delle impostazioni e, anziché Europa, selezionate Cina continentale. Soltanto in questo modo potrete visualizzare il campanello nell’elenco dei dispositivi collegabili (nella versione Europea non è infatti attualmente elencato): non preoccupatevi perché questa opzione non comporterà nessun problema nel funzionamento del campanello, nonché l’app stessa sarà in ogni caso disponibile in lingua italiana (anche se la traduzione delle varie voci talvolta lascia a desiderare).

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Selezionate Cina continentale nella scheda paese/regione

A questo punto selezionate la voce “aggiungi dispositivo” e seguite le istruzioni su schermo. Vi verrà chiesto di tenere premuto il pulsante di Reset sul retro del campanello finché la voce non vi dirà “in attesa di connessione”. Peccato che lo dica in cinese, quindi a meno che non conosciate la lingua quel che vi consigliamo è di tenere premuto il pulsante fino a quando l’assistente integrato non comincerà a parlare.

Nel pannello successivo vi verrà chiesto di selezionare la rete WiFi di casa e di inserire la relativa password per collegare il campanello alla rete, quindi verrà mostrato un codice QR sullo schermo che dovrà essere posizionato a non più di 15 centimetri di distanza dalla telecamera del campanello per consentirgli di scansionarlo e effettuare l’accoppiamento del dispositivo al proprio account. Altri pochi passaggi (dare un nome al dispositivo, associarlo ad una stanza ed altre personalizzazioni eventualmente ignorabili) e il campanello sarà pronto per essere utilizzato.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Installazione e prima configurazione del campanello

Come funziona

Come funziona? Niente di più semplice. Basta schiacciare il pulsante sul campanello ed istantaneamente lo speaker remoto inizierà a suonare. Contemporaneamente, riceverete una notifica sullo smartphone. Cliccando su quest’ultima sarà possibile rispondere immediatamente alla citofonata, se invece la notifica è vecchia si potrà dare un’occhiata a quel che il campanello ha registrato in nostra assenza.

Con l’acquisto del dispositivo è infatti compreso un abbonamento Cloud all’interno del quale vengono archiviate le varie registrazioni. Non conoscendo la lingua non siamo in grado di darvi informazioni precise in merito: l’unica cosa che abbiamo pressappoco compreso è che l’abbonamento incluso è limitato nel numero di registrazioni ma è tuttavia possibile pagare mensilmente (cifra ignota) per un’estensione che elimina ogni vincolo.

Se si abilita la funzione per il riconoscimento dei movimenti, è anche possibile ricevere una notifica (e registrare l’eventuale video) ogni qual volta il campanello rileva un momento.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Prova campanello e sensore di movimento

E’ anche possibile registrare i volti della famiglia o di persone note (come la domestica) per evitare che si riceva una notifica ogni qual volta viene rilevato il movimento di una persona sconosciuta: sfortunatamente questa funzione non è però al momento utilizzabile in quanto è inserita all’interno di una sezione “Funzioni sperimentali” che sono attualmente in fase di test (ma potrebbero essere attivate a breve).

All’interno di questa curiosa sezione è anche possibile attivare la modalità “Ring on door knock”: attraverso le vibrazioni, il campanello è sostanzialmente in grado di riconoscere se vengono effettuati due o più colpi alla porta vicina e far squillare il campanello come se fosse stato pigiato il relativo pulsante. In base alle nostre prove, questa modalità funziona apparentemente molto bene e non è da sottovalutare: se si posiziona il campanello troppo in alto, potrebbe non essere raggiungibile da un bambino o da una persona in sedia a rotelle, e questa modalità è la giusta risposta ad un ostacolo simile.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Funzioni sperimentali

L’applicazione

Il centro dell’app è la modalità Live Video del campanello. Accedendo a questa sezione è possibile visualizzare in tempo reale quel che inquadra la videocamera di Xiaomi Mijia Video Doorbell e attivare o disattivare una serie di funzioni.

Ad esempio, è possibile pigiare il pulsante contrassegnato dal simbolo di un microfono per parlare al visitatore attraverso l’altoparlante del campanello utilizzando il microfono dello smartphone.

Il pulsante Alarm è invece un ottimo deterrente per ladri e malintenzionati: se si riceve una notifica di movimento e l’identità della persona che si trova davanti al campanello non ci convince, è possibile schiacciare questo pulsante e attivare la sirena, che comincerà a suonare attirando l’attenzione dei passanti e scongiurando una eventuale azione fraudolenta.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni

E’ perfino possibile camuffare la propria voce pigiando il pulsante Original voice, che si trasformerà in Clown oppure in Monstre rispettivamente alzando (stile Chipmunk) o abbassando (come un killer seriale) il timbro della voce.

Altrettanto comodo il tasto Voice reply. Da qui è infatti possibile riprodurre una risposta pre-registrata con un click, agevolando così interazioni ripetitive come le indicazioni al corriere “Lascia pure il pacco sull’uscio della porta”, al fattorino per la cena “Poggia tutto sul tavolo a sinistra, i soldi sono nella busta sotto lo zerbino” oppure per prendere tempo con un “Arrivo, un attimo” se ci si trova in garage o un “Non sono a casa, ripassa più tardi” senza dover neppure avviare la comunicazione a due vie.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Registrazione risposte pronte

Sono inoltre presenti i tasti Screenshot per scattare una foto, Recording per avviare la registrazione video e Sound per attivare o disattivare l’audio in un click.

All’interno dell’app c’è anche una sezione denominata Automazione che simula il concetto che c’è dietro il più conosciuto IFTTT. “If this then that”, ad una determinata causa deve rispondere un dato effetto. Si possono cioè creare degli automatismi che vengono eseguiti automaticamente ad un dato evento. Per esempio, si può decidere di attivare una particolare modalità all’alba o al tramonto (funzione però inutilizzabile perché per poter utilizzare il campanello è necessario selezionare il continente Cina, perciò non saranno elencate le città della propria zona per questa funzione), ad un orario predefinito, in base alla posizione in cui ci si trova o ad un dato evento, cioè se ad esempio viene schiacciato il pulsante del campanello o se viene rilevato un movimento sospetto (in questo caso si potrebbe decidere ad esempio di avviare automaticamente la sirena). Questa funzione non è in fase di test ma nel momento in cui scriviamo l’app risulta particolarmente oscura e non è facile creare delle vere e proprie ricette funzionanti.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Sezione automazione

Come va

Xiaomi Mijia Video Doorbell funziona molto bene, la visibilità è ottima anche al buio mentre di giorno il bilanciamento del bianco può essere alterato dalle condizioni di luce, talvolta portando ad una forte dominante viola sull’intero fotogramma.

Il sensore di movimento lavora bene e la latenza tra il movimento rilevato e la notifica ricevuta sullo smartphone è di 5 o 10 secondi al massimo. Buona anche la comunicazione a due vie: c’è una piccola latenza di mezzo secondo tra quel che dice il visitatore al microfono e il messaggio replicato sullo smartphone, mentre al senso inverso (dal microfono dello smartphone allo speaker del campanello) la risposta è quasi istantanea.

Bella l’idea di poter trasformare il campanello in un videocitofono a tutto tondo acquistando XiaoAI Touchscreen Speaker, una sorta di Google Home Hub tramite il quale è possibile visualizzare quel che inquadra la telecamera nel momento in cui un visitatore suona al campanello eliminando così la necessità di avere lo smartphone a portata di mano (molto comodo per tutti i componenti della famiglia). Purtroppo questo dispositivo utilizza l’assistente vocale XiaoAI ed è perciò molto probabile che non venga commercializzato al di fuori del mercato asiatico.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni

Conclusioni

Xiaomi Mijia Video Doorbell è un buon prodotto, a nostro giudizio superiore a molti altri campanelli Smart che viaggiano sulla stessa fascia di prezzo. Il problema è solo uno: la localizzazione. La traduzione dell’app non è sempre perfetta, la necessità di posizionare la regione su “Cina” limita molto le funzioni poi utilizzabili all’interno dell’app così come l’assistente vocale cinese si rivela inutilizzabile a chi non conosce la lingua e ne impedisce l’espansione con lo schermo XiaoAI acquistabile separatamente solo in Asia.

Siamo fiduciosi sul fatto che, attraverso aggiornamenti futuri, l’azienda possa ottimizzare il sistema rendendolo completamente fruibile anche al di fuori del continente asiatico.

Allo stato attuale svolge comunque le funzioni principali in maniera egregia: quel che dispiace è solo non poter sfruttare tutto il sistema a trecentosessanta gradi.

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni

Recensione Xiaomi Mijia Video Doorbell, il campanello Smart con mille funzioni
Impostazioni varie

Pro

  • Ottima costruzione
  • Altamente personalizzabile
  • Diverse modalità esclusive, tra cui:
    • Camuffamento della voce
    • Registrazione su Cloud
    • Riconoscimento dei movimenti (con notifica)
    • Allarme dissuasore
    • Riconoscimento del “toc toc” alla porta
    • Invio di risposte pre-registrate
  • Pratico e reattivo

Contro

  • Lo speaker remoto usa una spina americana
  • Il campanello si può rimuovere con troppa facilità
  • L’assistente vocale parla cinese
  • Parte delle funzioni non sono utilizzabili alle nostre latitudini
  • Al momento lo schermo touch aggiuntivo non può essere acquistato (e difficilmente arriverà in Europa)

Prezzo al pubblico

Xiaomi Mijia Video Doorbell è in vendita su GearBest al prezzo di 109 euro circa.