fbpx
Home Hi-Tech Audio / Video / TV / Streaming Recensione Yi 4K, l'action cam dalle mille opzioni

Recensione Yi 4K, l’action cam dalle mille opzioni

Il panorama delle action cam vanta ormai numerosissimi esponenti, di qualsiasi marca, forma e prezzo. Ci sono modelli, però, che riescono a distinguersi dalla massa, per nome, estetica, caratteristiche tecniche ed esperienza d’uso. Al di là del noto marchio GoPro, è il brand Yi cam a proporre periferiche di qualità a prezzi davvero contenuti. In prova la Yi 4K, elegante nell’aspetto, ricca di opzioni e funzionalità.

Estetica

Anzitutto l’estetica. Solitamente si tratta di un dato trascurabile, considerando che molte action cam risultano identiche tra loro. Yi 4K è leggermente diversa. Si presenta, anzitutto, con una forma leggermente allungata in linea orizzontale, anche per fare spazio all’ampio display da 2.19 pollici touch screen presente sul retro, che rappresenta uno dei valori aggiunti della camera, sul quale si tornerà successivamente. Sulla parte superiore speaker e tasto multifunzione, per accendere e spegnere la cam, ma anche per scattare foto o iniziare a registrare. Sulla parte bassa lo sportellino per accedere alla batteria e, sfortunatamente anche alla MicroSD. Parte frontale, invece, minimale, con un LED luminoso e il sensore. Sulla parte bassa è poi disponibile la classica filettatura 1/4 per poter agganciare un classico treppiede, o accessori simili.

Insomma, minimale, elegante e dal design assolutamente moderno. Nella versione bianca da noi in prova si lascia assolutamente apprezzare. Reparto estetico, dunque, promosso a pieni voti.

Caratteristiche tecniche

Le misure della Yi 4K sono piuttosto contenute, pari a 6,2 x 4,1 x 2,1 cm, mentre il peso è di 95 grammi, cui vanno aggiunti i circa 27 grammi della batteria. Si tratta di numeri standard, comparabili a quelli di molte altre action cam. L’hardware equipaggiato è di spessore, trattandosi di un chip Ambarella A9SE75, con sensore Sony IMX377. La camera può raggiungere la risoluzione massima di 4K a 30 FPS (nativi), mentre dal punto di vista delle foto è in grado di catturare immagini fino a 12 MP. Tra le altre caratteristiche tecniche, Yi 4K offre connettività WiFi dual band, giroscopio a 3 assi, due microfoni per la riduzione del rumore, e supporto al Bluetooth a basso consumo.

Risoluzioni Video massime Yi 4K: 4K/30fps (60Mbps), 1080p/120fps, 720p/240fps.

Come già anticipato, tra gli elementi di pregio di questa cam l’ampio touch screen da 2,19 pollici, che ha una risoluzione di 640 x 360 con ben 330 ppi. Questi numeri sulla piccola diagonale di appena 2 pollici risaltano sia per densità di pixel che per risoluzione. In altre parole, lo schermo della camera è particolarmente definito ed è semplicemente una gioia per gli occhi, sia quando si riprende, che quando si guardano i video o le foto appena scattate.

Il touch screen funziona molto bene e con semplici slide a schermo sarà possibile passare rapidamente dalla modalità foto a quella video, così come molto semplici da navigare sono i menù. E’ certamente un bene che il touchscreen risponda in modo preciso ai comandi, perché le opzioni da poter attivare e i  menù da navigare sono davvero tanti. Sarebbe stato difficile e scomodo dover navigare l’interfaccia con pulsanti esterni al display: lo schermo tattile, invece, aiuta molto nell’utilizzo quotidiano.

A chiudere il cerchio delle caratteristiche la batteria da 1400 mAh: anche in questo caso si tratta di numeri d’eccezione, superiori alla media di altre cam disponibili sul mercato. Non solo la batteria è promossa sulla carta, ma anche nell’uso di tutti i giorni, riuscendo a raggiungere anche le due ore di registrazione.

Tante opzioni avanzate

Come già anticipato nel titolo, la Yi 4K è una camera ricca di opzioni e funzionalità. Di certo è possibile accendere la cam e iniziare ad utilizzarla dal primo avvio, senza particolari difficoltà, ma è consigliabile dare uno sguardo ai menù. Ovviamente è possibile, tramite semplice click, passare da una modalità di ripresa all’altra, scegliendo tra Foto, Video, modalità di scatto Burst, Time Lapse, Slow Motion e utilizzo con Timer.

Al di là di queste opzioni one click, è possibile per ciascuna modalità, scegliere diverse opzioni. Ad esempio, tra le più utilizzabili, quella relativa agli fps. Se si sceglie la modalità 1080p sarà possibile scegliere tra 30, 60 e 120 fps, a seconda delle riprese da catturare, e anche per gli altri formati la scelta fps è ampia. Solo la modalità 4K non consente scelte, con una cattura a 30 fps.

Tra le funzioni apprezzabili ed utilizzabili anche da un neofita, quelle relative alla correzione lente e alla stabilizzazione elettronica dell’immagine. La prima consente di scegliere se ottenere immagini piatte ai bordi, quindi tradizionali e senza il minimo effetto fish eye, mentre la seconda consente di attivare o disattivare la stabilizzazione elettronica dell’immagine.

Quanto alla prima opzione, si tratta di una delle caratteristiche più apprezzabili, perché di fatto consente di trasformare, senza necessita di post produzione, l’action camera in una normale videocamera, con immagini perfettamente squadrate ai bordi. E’ vero che in questo modo si riduce l’angolo inquadrato, ma in molte occasioni l’utente potrebbe preferire questa tipologia di inquadratura.

La stabilizzazione elettronica dell’immagine funziona bene, e consente di catturare video in modo stabile, soprattutto quando si regge la camera in mano e si cammina o corre durante il suo utilizzo. Da notare che la EIS non può essere attivata se si decide di attivare contemporaneamente la funzione Auto Low Light, che aiuta nelle riprese notturne ad eliminare un po’ di rumore.

Se le funzioni sopra elencate sono alla portata di qualsiasi utente, apprezzabili anche dai non esperti nel campo fotografico, Yi 4K offre poi altre funzioni avanzate, che permetteranno agli esperti di catturare le migliori immagini possibili. Ad esempio, la camera consente di modificare il bitrate tra alto, medio e basso, oppure di modificare anche l’ISO, nitidezza e velocità dell’otturatore. Inoltre, Yi 4K consente di scegliere tra due diversi profili colore, standard e Yi Color. Quest’ultimo offre colori più brillanti e saturi, che a seconda dei gusti potrebbero piacere o meno. In ogni caso la scelta spetterà all’utente, che potrà modificare i colori con un semplice tap a schermo.

Qualità foto/video

Sulla qualità video delle riprese lasciamo parlare i video di test che inseriamo di seguito. Abbiamo fatto delle riprese con la camera installata sopra un casco, con immagini riprese dunque a bordo di un due ruote.

1080p @ 60 fps

Test video 2K

Test video 4K

Confronto Yi 4K Vs Yi Lite

La qualità delle foto è superiore alla media delle altre action cam; solitamente queste periferiche non hanno come utilizzo principale quello fotografico, eppure con Yi 4K è possibile scattare delle belle foto, ricche di dettagli. Ovviamente, la qualità delle foto è buona quando la luce è ottimale. Di seguito una galleria scattata direttamente con la Yi 4K, senza alcun editing in fase di post produzione.

App

La cura per i dettagli si nota anche nell’applicativo Yi action, disponibile su iOS e Android  gratis. E’ sufficiente attivare il WiFi della camera, collegarsi alla rete così creata dal device, e utilizzare il proprio smartphone come monitor, potendo scattare foto/registrare video da remoto, eseguendo semplici tap su smartphone. L’interfaccia è pulita, minimale e, soprattutto, moderna. Il raggio del segnale WiFi è sufficiente, anche se impensabile, ad esempio sfruttare la camera su di un drone, allontanarsi di parecchie centinaia di metri e continuare ad avere un flusso video in tempo reale stabile sul proprio smartphone.

L’app Yi Camera, oltre a consentire la gestione della propria camera, e le riprese da remoto, funge anche da vera e propria community; una sorta di Instagram in cui gli utenti postano foto e video realizzati con le Yi Cam.

Conclusioni

Yi 4K è un’ottima action cam, di qualità, ben costruita, elegante, minimale e ricca di funzionalità. L’applicazione è promossa a pieni voti, così come il touchscreen e l’ampio display. Tra gli aspetti negativi, invece, il posizionamento della MicroSD al di sotto dello sportellino batteria e la completa assenza di accessori inclusi nella confezione di vendita.

Yi 4K è disponibile su Amazon a partire da 220 euro, nella diversa colorazione bianca e nera. Sul sito ufficiale yitechnology è possibile trovare supporto per la cam, con gli ultimi firmware a disposizione per aggiornare la periferica.

PRO

  • Ampio display
  • Touchscreen
  • Esteticamente ben fatta
  • Autonomia
  • Tante opzione
  • Riprese e foto con luce ottimale

CONTRO

  • Niente accessori inclusi
  • Vano MicroSD scomodo

Offerte Speciali

Airpods Pro al minimo prezzo storico: sconto da 45 euro

Verso il Cyber Monday: tornano gli Airpods Pro a 199,99 €, AirPods 2 a 125,89 euro

Su Amazon gli Airpods Pro scendono di prezzo. Le comprate a prezzo scontato e spedizione immediata a 199,99 euro invece che 279 euro anche grazie ad uno sconto nel carrello.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,965FansMi piace
93,792FollowerSegui