Sendo presenta il cellulare della transizione tra Microsoft e Symbian

Dopo la fine dell'alleanza con Microsoft per gli Smartphone, Sendo, è pronta a percorrere altre strade, molto affollate e in salita, ma con prospettive interessanti.

I telefoni cellulari di prossima generazione sono ancora allo studio (se ne parla al 3GSM di Cannes in questi giorni) e probabilmente arriveranno nell’autunno di quest’anno.

Intanto Sendo dopo la burrascosa risoluzione del rapporto con Microsoft e il conseguente passaggio da Pocket Phone a Symbian annuncia nuovi prodotti “di passaggio” senza l’OS adottato da SonyEricsson e Nokia e riparte con l’M550, che opera in classe 8 GPRS, ovvero 4 linee di download e 1 in upload.

Schermo a colori a 12 bit da 128 x 128 pixel (e display monocromatico all’esterno da 96 x 64 pixel), suonerie polifoniche e giochi integrati oltre ad un design intrigante e colorato sono le caratteristiche nel nuovo cellulare Sendo.

Piccolo e leggero (77 grammi) ed efficiente (da 180 a 400 ore in stand by e da 140 a 300 minuti di conversazione).

Tra le altre caratteristiche, gestione EMS, WAP 1.2.1, tecnologia T9, dual band 900-1800 MHZ: sarà  sul mercato da aprile.