Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Steve Jobs aveva ragione, anche Facebook lascia Flash per HTML5

Steve Jobs aveva ragione, anche Facebook lascia Flash per HTML5

Facebook ha annunciato di aver abbandonato Flash per video e filmati visibili sul social network più famoso al mondo: ora la visualizzazione è gestita con un player video basato su HTML5. Ormai da anni la piattaforma Flash è presa di mira da critiche e soprattutto da continui avvisi circa falle di sicurezza: numerosi programmatori, esperti di sicurezza e di tecnologia ne sconsigliano sempre più l’abbandono.

Facebook dichiara che lo stop a Falsh è stato deciso per sfruttare tutti i vantaggi dei video HTML5, per innovare più rapidamente e anche su una scala più estesa, come richiesto dalle grandi dimensioni ormai raggiunte dal social. Nelle scorse settimane la riproduzione dei video HTML5 su Facebook è stata attivata inizialmente su un numero ristretto di sistemi operativi e browser, per saggiarne le prestazioni e risolvere i primi bug . Con il passare dei giorni la riproduzione dei filmati HTML5 è stata gradualmente estesa, migliorata e i bug risolti: ora la riproduzione tramite Flash rimane attivata solo per un ristretto numero di piattaforme e browser meno utilizzati dagli utenti.

flash cheesey-flash-player
Ricordiamo che Apple è stata la prima società ad abbandonare i video Flash quando questa tecnologia era considerata un pilastro del web, tecnologia che volutamente Cupertino non ha integrato fin dal lancio dei primi iPhone e iPad. In risposta alle critiche su questa scelta Steve Jobs aveva pubblicato una celebre lettera aperta in cui elencava i principali punti deboli della tecnologia Flash tra cui l’ingente richiesta di risorse e le numerose falle di sicurezza, aggiornamenti lenti e altro ancora.

Nei mesi successivi Flash è stato migliorato sensibilmente sotto tutti i punti di vista, in ogni caso iPhone, iPad e in generale il grande successo della piattaforma iOS hanno costituito il primo grande colpo alle fortune di Flash. L’abbandono di questa tecnologia per adottare video HTML5 è stato poi effettuato da diverse altre società e piattaforme. Anche nel caso di Adobe Flash Steve Jobs e Apple hanno di fatto anticipato i tempi e le soluzioni. Ricordiamo che l’abbandono di Flash da parte di Facebook non è totale: i giochi che funzionano online via Facebook continuano a essere basati su piattaforma Flash.

facebook video

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità