Home In Primo Piano Tutti a seguir le stelle con iPhone, programmi di astronomia e augmented...

Tutti a seguir le stelle con iPhone, programmi di astronomia e augmented reality

Il termine Augmented Reality è ormai entrato nel linguaggio anche dei minimamente appassionati di tecnologia: da film di Terminator ai telefilm Sci-fi fino a passare per Minority Report la rappresentazione del reale coaudiuvata da indicazioni “virtuali” aggiuntive su uno schermo che fa da lente e da supporto per informazioni, scritte e schemi è ormai alla portata di tutti grazie agli smartphone e ancora di più ora che quelli come iPhone 3Gs e iPhone 4 (ma anche iPad) dispongono di una bussola che permette di conoscere la direzione di puntamento rispetto alle coordinate terrestri. Ovviamente a giovarsene tra i primi sono stati i software di analisi del cielo, i tanti software di astronomia che ormai da mesi affollano l’App Store con applicazioni dalla grafica e dalla completezza di informazioni più disparate.

Il poter disporre di un planetario tascabile (o facilmente trasportabile nel caso di iPad) e facilmente orientabile rispetto alla volta celeste non è soltanto un aiuto per gli appassionati ma può diventare uno strumento per far avvicinare all’astronomia, ai grandi numeri e misteri del cielo stellato, delle galassie e ai tanti oggetti che popolano l’infinito siderale anche coloro che pensano che l’astronomia sia una scienza lontana dalla quotidianità. Tra le altre funzioni che troviamo in tante delle applicazioni troviamo le fasi lunari, le date del sorgere e tramontare del sole o delle comparsa degli oggetti celesti nella volta. Molti hanno la ricostruzione della volta celeste anche nel tempo: potrete osservare le stelle che vi guardavano quando vi dichiaraste a vostra moglie o quelle che stavano sopra di voi quando nacque vostro figlio oppure viaggiare nella nomemclatura delle costellazioni che gli antichi utilizzavano per ricordare leggende e orientarsi nella notte. Ed ecco un elenco delle App più interessanti al riguardo con alcune schermate che vi mostrano l’interfaccia.

sa

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di StarWalk, il software per la conoscenza della volta celeste: si tratta di un planetario tascabile e una guida per esplorare stelle e costellazioni grazie ad iPhone e touch. E’ proposto su App Store a 2,39 euro. Tutti i principali corpi celesti sono rappresentati sullo schermo: con la funzione Star Spotter è possibile individuare facilmente stelle e pianeti puntando il tascabile nella direzione desiderata. L’App  sfrutta inoltre la bussola digitale di iPhone 3GS e iPhone 4: gli utenti che lo possiedono possono così esplorare il cielo con più precisione rispetto alle versioni precedenti dei tascabili della Mela.

Oltre a facilitare l’individuazione dei corpi celesti per chi scruta lo spazio di notte ed una ricerca che vi porta letteralmente a tracciare attraverso le freccie indicatrici la posizione giusta del corpo celeste, Star Walk permette di avere sempre a disposizione una ricca serie di informazioni su stelle e pianeti principali. Sono sufficienti pochi tap del dito per accedere alle schede informative del corpo celeste desiderato, oppure per passare direttamente alla visualizzazione delle voci di Wikipedia. Tra le altre funzioni ricordiamo la visualizzazione delle fasi lunari e la Macchina del Tempo. Grazie a quest’ultima funzione è possibile impostare giorno, data e anno per visualizzare il firmamento con le impostazioni temporali impostate dall’utente.

Noi abbiamo trovato interessante anche Pocket Universe 2,39 euro su App Store. La app piu’ economica e forse una delle più adatte all’utente occasionale: purtroppo non e’ in italiano ma perlomeno mantiene i nomi delle costellazioni in latino senza storpiarli. Con iPhone delle generazioni precedenti e iPod touch è possibile inclinare in alto e in basso il terminale per orientare in modo automatico la visuale su schermo allineandola con la visuale di cielo nell’esatta posizione in cui ci troviamo. Per gli utenti di iPhone 3GS e iPhone 4 il software sfrutta anche la bussola digitale per orientare la visuale anche con movimenti del terminale a desta e sinistra. Con la funzione “Show Me” il programma permette di individuare facilmente le stelle e gli altri corpi celesti presenti nel campo visivo dell’utente. Pocket Universe integra un database di 10.000 stelle, la posizione dei pianeti ed è in grado di visualizzare il tracciato di 88 costellazioni.

Il programma è Universal Binary e funziona quindi anche su iPad ma esiste anche una versione HD specifica per il tablet di Apple che sfrutta al meglio le grandi dimensione dello schermo.

Pocket Universe è al momento il solo tra quelli segnalati che utilizza il giroscopio a 3 assi di iPhone 4 rendendo l’orientamento ancora più facile e preciso.


Distant Suns: a 3,99 euro
 
Un programma Universal Binary (quindi gira anche su iPad sfruttando l’alta risoluzione) che affonda le proprie origini negli anni dell’home computing: la prima versione di Distant Suns è infatti apparsa su Commodore Amiga nel 1987. Nel corso degli anni sono state realizzate versioni per PC e anche per il Mac fino ad approdare  su iPhone e touch. Oltre ad essere un applicativo storico apprezzato sia dagli astronomi appassionati sia dai neofiti della materia, Distant Sun è uno dei software di questo tipo più completi. Il database include migliaia di stelle, nebulose e galassie, le 88 costellazioni con articoli e schede informative relative alla mitologia, il Catalogo Messier per galassie, nebulose e cluster di stelle, dozzine di fotografie catturate dal telescopio Hubble. Tra le numerose funzioni offerte dal programma oltre all’impiego del GPS su iPhone e a una nuova versione ottimizzata per iPhone 3GS, ricordiamo l’interfaccia e la visualizzazione a base di tinte in rosso per non infastidire nelle nostre esplorazioni notturne. Ricordiamo che su App Store è disponibile anche una versione lite gratuita del programma.

Per i più addentro alle cose di astronomia c’e’ StarMap disponibile nella versione base a 9.99 Euro e nella versione Pro a 14,99 euro. E’ tra i programmi più costosi e più potenti del novero di quelli disponibili su App Store ma a detta di molti si tratta di un programma completissimo tanto da prevedere, nella versione professionale, la possibilità di controllo di telescopi, la programmazione e il log finale di una osservazione anche con scatti cadenzati e la possibilità di creare note ed allarmi per determinati eventi. Con il nuovo iPhone 3GS Starmap mostra esattamente la porzione del cielo che state osservando: basta tenere l’iPhone parallelo alla linea di visione e scoprire la mappa del cielo che si sposta in sincrono con il vostro movimento. Come detto nella versione Pro e’ presente anche il catalogo di 2.500.000 stelle, cataloghi NGC/IC e 25.000 oggetti con informazioni dettagliate. Per vedere un filmato che illustra le potenzialità di questo software rimandiamo a questa pagina dello sviluppatore francese che lo produce.

Altro software interesssante è SkyVoyager a 11,99 euro su App Store. Anche questo è un applicativo Universal Binary (funziona anche su iPad) che per completezza delle funzioni e prezzo di vendita risulta indicato per gli utenti più esigenti. Il data base offre 30.000 corpi celesti dello spazio profondo e circa 300.000 stelle: i pianeti e le lune sono rappresentate utilizzando le immagini delle varie missioni NASA. Oltre alla possibilità di visualizzare il cielo in un epoca del passato o del futuro impostabile dall’utente, SkyVoyager permette agli astronomi di controllare automaticamente il telescopio tramite il collegamento Wi-Fi.

Sempre dallo stesso sviluppatore è anche disponibile un programma universal binary (anche per iPad) più indicato per gli astronomi ai primi passi e ai semplici appassionati che esplorano l’universo per le prime volte. Si chiama SkyGazer ed è proposto a 2,39 euro su App Store.

Infine ricordiamo l’applicativo universal binary  GoSkyWatch Planetarium a 4,99 euro su App Store. Si tratta di un applicativo facile da utilizzare e dalla grafica curata, completo di funzioni ed espressamente indicato per gli utenti ai primi passi nel mondo dell’astronomia. Permette di individuare rapidamente pianeti, stelle e costellazioni puntando il nostro tascabile al cielo, meglio se con iPhone 3GS o 4, oppure semplicemente premendo un pulsante.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,950FollowerSegui