Unboxing iPad Pro 10,5”: Macity mette le mani sul nuovo mostro da 512GB più accessori, fotogalleria

Fotogalleria e unboxing di iPad Pro 10,5" che sorprende per dimensioni e leggerezza. In redazione il modello top da 512GB con Smart Keybord, Apple Pencil e nuovo astuccio

Nei prossimi giorni proveremo tutte le caratteristiche del nuovo iPad Pro 10.5, una delle principali novità dell’ultima WWDC, il “migliore iPad mai prodotto” come ha detto Tim Cook: per adesso gustatevi l’unboxing iPad Pro 10,5 che mostra anche i nuovi accessori Apple. A partire dalla nuova tastiera Smart Keybord, che funziona con lo smart connector e permette di avere a disposizione quel mezzo centimetro in più che già adesso – mentre scriviamo questo articolo sul nuovo iPad – si fa sentire come una ottima novità positiva.

Poi c’è il porta Apple Pencil, la nuova custodia in pelle morbida molto bella con annessa custodia per Apple Pencil (ma con la cover-tastiera l’iPad ci entra a fatica, Apple sconsiglia di inserirli assieme) per un set complessivo di grande pregio. Il nuovo iPad Pro si presenta quindi anche come un prodotto di alta qualità ed elegante.

Vedremo nei prossimi giorni la potenza di A10X Fusion, della nuova tecnologia che permette di avere uno schermo con refresh cangiante che permette di provare un effetto “realtà” nello scorrimento dello schermo o nella visualizzazione dei contenuti che è per le prime impressioni davvero notevole.

Infine, schermo, peso (lo stesso di iPad Pro 9,7) ma con quel pollice scarso in più nella diagonale che rende lo schermo davvero più efficace e filante, con cornice sempre più sottile. Cambiano le dimensioni della scocca e quindi cambiano gli accessori, ma almeno possiamo vedere che la qualità del nuovo iPad Pro 10,5″ è all’altezza o addirittura superiore alla versione precedente.

Infine iOS 11, che è ancora in beta solo per gli sviluppatori (con alcuni bug ma con molte funzionalità future) e che solo a fine giugno inizio luglio sarà disponibile come beta pubblica (con più stabilità ma un set di funzionalità ridotte, soprattutto per avere una impressione della nuova interfaccia). È un cambiamento interessante, che aggiunge cose notevoli (drag and drop, possibilità di gestire i documenti con una apposita app, potenziamento delle modalità di lavoro a doppio schermo) ma che noi di Macity abbiamo già visto in parte e che vedremo nel dettaglio più avanti.

Per adesso, quindi, buon unpacking con questo piccolo “mostro” da 512 GB di memoria, versione Wi-Fi e Cellular, configurazione top in prova che su Apple Store online è proposta a 1.219 euro.