Apple è avanti di 5 anni, USB4 uguale a Thunderbolt 3 atteso nel 2021

Annunciate le specifiche USB4 uguali a Thunderbolt 3: i primi accessori e dispositivi dovrebbero arrivare sul mercato nel 2021. Sarà uguale anche la porta utilizzata USB-C. Gli altri costruttori e il mercato seguono una scelta che Apple ha già fatto diversi anni fa con i MacBook

Apple è avanti di 5 anni, USB4 uguale a Thunderbolt 3 atteso nel 2021

L’associazione che supervisiona standard e tecnologie USB annuncia oggi le specifiche preliminari di USB4 sostanzialmente identiche a Thunderbolt 3: si prevede che i primi dispositivi USB4 arriveranno sul mercato nel 2021. Tenendo conto che Cupertino è stata tra i primissimi costruttori a implementare Thunderbolt 3 su porta USB-C nei MacBook, l’arrivo atteso nel 2021 significa per Aple un anticipo di circa 5 anni rispetto al mercato.

L’USB Promoter Group ha reso nota la disponibilità della specifica USB4 che costituisce un importante aggiornamento per l’architettura USB di prossima generazione che si basa e integra le architetture preesistenti USB 3.2 e USB 2.0. L’architettura USB4 è basata sulla specifica per il protocollo Thunderbolt 3 di Intel. Raddoppia la larghezza di banda dei dispositivi USB e attiva molteplici protocolli simultanei per dati e visualizzazione.

La nuova architettura USB4, spiega il comitato promotore, definisce un metodo per condividere un singolo collegamento ad alta velocità con multipli dispositivi finali di vario tipo, in grado di servire dinamicamente al meglio il trasferimento in base al tipo e all’applicazione in uso.
USB-C definitivoIl connettore USB Type-C si è evoluto ed è diventato la porta di collegamento per i display di default per molti prodotti host; le specifiche USB4 forniscono all’host la possibilità di scalare in modo ottimale la ripartizione per il trasferimento dei dati verso il display. Anche se le specifiche USB4 prevedono un nuovo protocollo sottostante, è prevista la compatibilità con host e dispositivi USB 3.2, USB 2.0 e Thunderbolt 3, con la connessione in grado di scalare offrendo il meglio possibile tra i due dispositivi connessi.

«Obiettivo primario di USB è fornire la migliore esperienza utente combinando dati, gestione display e tecnologia power delivery con cavi e connessioni robuste e di facile uso» ha dichiarato (PDF) Brad Saunders, presidente dell’USB Promoter Group. «La soluzione USB 4 tiene in particolar modo conto delle operazioni sul bus, rafforzando ulteriormente tale esperienza ottimizzando la miscela di dati e gestione display con una singola connessione, consentendo di raddoppiare le prestazioni». Ricordiamo che il raddoppio delle prestazioni indicato è inteso rispetto allo standard USB 3.2 da 20 Gbps annunciato negli scorsi giorni.

Tra le peculiarità di USB4: due operazioni su corsia usando esistenti cavi USB Type-C e operazioni fino a 40 Gbps con cavi certificati per operare a questa velocità, la possibilità di gestire multipli protocolli dati e display per condividere in modo efficiente la banda totale disponibile sul bus; supporto per alimentazione Power Delivery fino a 100W e la retro compatibilità con USB 3.2, USB 2.0 e Thunderbolt 3.
Con i MacBook 16 ossigeno per i creativi?Oltre 50 aziende partecipano alle procedure finali di revisione e le specifiche definitive dovrebbero essere pronte per la seconda metà del 2019. In concomitanza con il rilascio delle specifiche USB4, saranno rilasciate specifiche aggiornate di USB Type-C che comprendono il discovering sul bus di USB4, la configurazione e relativi requisiti prestazionali.

L’USB Promoter Group fa sapere che, In concomitanza dell’USB Developer Days 2019, per la seconda metà dell’anno, saranno rivelati dettagli tecnici sulle specifiche USB4 e le ultime novità relative a USB Type-C, USB Power Delivery e “altri entusiasmanti argomenti”. Tra le aziende che fanno parte dell’USB Promoter Group vi sono: Apple, Hewlett-Packard., Intel, Microsoft, Renesas Electronics, ST Microelectronics e Texas Instruments.

Tenendo conto che il futuro USB4 sfrutterà porte USB-C con Thunderbolt 3 e che Apple è stata tra i primissimi a mettere a disposizione questa porta e tecnologia sui propri computer, la scelta di Cupertino ha ancitipato il resto del mercato di circa 5 anni, infatti l’arrivo dei primi dispositivi USB4 è atteso nel 2021. Anche se la commercializzazione dovesse iniziare prima del 2021, l’anticipo di Apple risulta sorprendente.

L’arrivo di USB4 permetterà di disporre di accessori e periferiche, ma anche cavi, hub e così via, a prezzi sensibilmente inferiori rispetto a quelli attuali. Per i professionisti che usano Mac USB-C con Thunderbolt 3 assicura già da anni periferiche con prestazioni top, penalizzando però gli utenti consumer che si trovano costretti a dotarsi di adattatori e dispositivi con prezzi sensibilmente superiori rispetto alla media dei dispositivi USB standard.

Su macitynet.it trovate decine di articoli e di segnalazioni prodotto dedicati a Thunderbolt 3: partite da questa pagina.