Windows 10 S, Edge è il browser predefinito e non si cambia

Nel nuovo WIndows 10 S le applicazioni sono fornite solo tramite Windows Store: "Integrità e sicurezza sono verificate e garantite da Microsoft". Edge è il browser predefinito e non può essere modificato.

Surface Laptop

Il nuovo Windows 10 S presentato qualche giorno fa da Microsoft è una versione semplificata di Windows 10 integrata con i nuovi Surface Laptop e ha come target studenti e docenti. Permette di usare esclusivamente le app nel Windows Store e Microsoft Edge come browser di default. Rispetto alla versione Home e Pro di Windows 10, integra molte delle funzionalità delle versioni più avanzate di questi sistemi operativi ma Microsoft spiega che “per la sicurezza e le prestazioni” esegue esclusivamente app dal Windows Store e consente di usare Microsoft Edge come browser.

È possibile scaricare un altro browser (ammettendo che questo sia disponibile nel Windows Store) ma Microsoft Edge rimane come impostazione predefinita quando ad esempio, si apre un file con estensione .htm. Inoltre, il provider di ricerca predefinito in Microsoft Edge e Internet Explorer (Bing) non può essere modificato. Ovviamente si può indicare nella barra degli indirizzi qualsiasi motore di ricerca ma Bing rimane quello predefinito nei browser di serie e non è modificabile.

La scelta delle app limitate allo store e quella relativa ai browser, non sono un problema secondo Microsoft: “Limitando le app a quelle del Windows Store, Windows 10 S è ideale per gli utenti che preferiscono la tranquillità che deriva dalla rimozione del rischio di scaricare app da altri luoghi”.

Non è dunque possibile installare software come Tunes, Chrome, Firefox, Photoshop mentre altri come Evernote, Dropbox, OneNote, Office e Spotify arriveranno sullo store.

Per quanto riguarda le periferiche, Microsoft spiega che molte periferiche hardware (come stampanti) che oggi funzionano con Windows 10, funzioneranno con Windows 10 S, ma potrebbero presentare funzionalità limitate. “Poiché Windows 10 S è stato recentemente annunciato”, dice la Casa di Redmond, “stiamo collaborando con i nostri partner sulla compatibilità delle app”.

È ad ogni modo possibile passare a Windows 10 Pro in qualsiasi momento mediante Windows Store, pagando 49$ (in Italia considerando le tasse, l’importo dovrebbe essere di 60 euro). Il pagamento viene raccolto tramite Windows Store. I possessori dei Microsoft Surface Laptop potranno passare a Windows 10 Pro gratuitamente, ma solo entro il 31 dicembre 2017; dopo tale data, il passaggio sarà a pagamento (sempre 49$).

Confronto funzionalità Windows