Apple chiude Lala il 31 maggio

di |
logomacitynet696wide

Il servizio musicale lala, acquisito da Apple lo scorso dicembre, annuncia che chiuderà tutti i propri servizi in data 31 maggio. Gli utenti che hanno acquistato canzoni o che dispongono di un credito con lala riceveranno un ammontare equivalente in credito su iTunes Store.

Tutti i servizi legati alla musica erogati dalla società lala verranno sospesi il 31 maggio: lo ha annunciato oggi la società che ricordiamo è stata acquisita da Apple all’inizio di dicembre dello scorso anno. Oltre alla vendita di brani musicali, anche direttamente dalle pagine Web, l’offerta di lala include anche un innovativo servizio di streaming della musica personale degli utenti. Intere raccolte di brani possono essere caricate sui server di lala per poi essere riprodutte da qualsiasi dispositivo dotato di accesso a Internet. Tra i dettagli più interessanti ricordiamo che gli utenti potevano caricare sui server di lala qualsiasi brano acquistato regolarmente, anche presso altri negozi digitali.

Il negozio online, gli acquisti tramite pagine Web le carte regalo e tutti gli altri servizi di lala non saranno più disponibili a partire dal 31 maggio, inoltre a partire da oggi la società non accetta più nuovi clienti. Gli attuali utenti dei servizi lala otterranno un ammontare equivalente su iTunes Store pari al valore delle canzoni acquistate presso lala. Gli utenti che sono ancora in possesso di una carta regalo lala.com sono invitati ad utilizzarla entro il 31 maggio. Ogni credito residuo sugli account sarà quantificato e rimborsato tramite un corrispondente credito su iTunes Store oppure, a scelta dell’utente, tramite assegno.

Fin dalle prime indiscrezioni sull’acquisizione di lala da parte di Apple osservatori e analisti ritengono che Cupertino abbia acquisito le tecnologie e l’esperienza della società per portare iTunes Store e le funzioni per gli utenti a livello cloud. In questa ottica è stata interpretata per esempio la comparsa, poco dopo l’acquisizione di lala, delle iTunes Preview, vere e proprie anteprime complete delle canzoni e delle app completamente accessibili dal browser e senza dover accedere al negozio iTunes Store. Tra i servizi futuri che molti ritengono possibili ricordiamo la memorizzazione on the cloud delle intere raccolte personali dei media acquistati dall’utente.