Apple e l’evento web in diretta: ecco come funzionerà  tecnicamente

di |
logomacitynet696wide

L’evento musicale che Apple ha annunciato per oggi sarà trasmesso in diretta sfruttando la tecnologia HTTP Live Streaming che Cupertino supporta di serie in Snow Leopard con QuickTime X e nell’iOS incluso nell’iPhone e iPod Touch (sin da quando era denominato iPhone OS 3.0). Ecco come funziona tecnicamente e perché sarà visibile solo sui Mac con Snow Leopard e dispositivi con iOs.

L’evento musicale che Apple ha annunciato per oggi sarà trasmesso in diretta sfruttando la tecnologia HTTP Live Streaming che Cupertino supporta di serie in Snow Leopard con Quicktime X e nell’iOS incluso nell’iPhone e iPod Touch (sin da quando era denominato iPhone OS 3.0).

Questa tecnologia consente di trasmettere audio e video su HTTP sfruttando un normale web server e riprodurre i contenuti su iPhone, iPad, iPod touch, e computer desktop con Mac OS X 10.6.x. L’HTTP Live Streaming supporta sia il broadcasting live, sia la trasmissione di contenuti pre-registrati (video on demand). E’ possibile supportare flussi con diversi bit rate e il software client può eseguire lo switch dei flussi audio/video in modo “intelligente” secondo la larghezza di banda dell’utente. Il sistema supporta anche la cifratura dei media e l’autenticazione utente su TTPS, consentendo ai creatori di contenuti di proteggere eventualmente il lavoro.

Dal punto di vista degli sviluppatori, i dispositivi con iOS 3.0 o superiore includono di serie il client software necessario per la riproduzione di live streaming. Gli sviluppatori web non devono far altro che inserire un segnaposto: un tag “OBJECT” o “EMBED” che Safari interpreterà automaticamente quando è individuato. Safari, inoltre, è in grado di riprodurre streaming http live nativamente sull’iPad, direttamente da una pagina web sfruttando l’elemento “video”.

Mac OS X 10.6.x può riprodurre l’HTTP Live Streaming grazie a QuickTime X e Safari riconosce gli stessi tag prima citati. Gli sviluppatori possono sfruttare il framework QTKit per creare applicazioni desktop e riprodurre gli stream HTTP Live.

Poiché la tecnologia utilizza http questo tipo di streaming è supportato virtualmente da qualunque server, sistemi per la distribuzione di media, sistemi di caching, router e firewall.

[A cura di Mauro Notarianni]