Apple abbandona definitivamente il filesystem ZFS?

di |
logomacitynet696wide

Un messaggio pubblicato sull’home page del sito dedicato all’implementazione ZFS open source di Apple indica la chiusura del progetto. Il formato ZFS sarebbe potuto diventare a detta di molti il nuovo file system di Mac OS X Snow Leopard. Da un annuncio si evince che Apple è ad ogni modo al lavoro su un nuovo progetto.

Un messaggio pubblicato sull’home page del sito dedicato all’implementazione open source di Apple di ZFS indica la chiusura del progetto. ZFS è l’innovativo file system che avrebbe dovuto far parte di Mac OS X 10.6 Snow Leopard, sbandierato nei primi annunci nei quali si parlava della futura versione server del sistema operativo, ma i cui riferimenti sono poi svaniti nel nulla.

Il formato ZFS sarebbe potuto diventare a detta di molti il nuovo file system di Mac OS X Snow Leopard. Il supporto preliminare in Leopard (tramite tool della linea di comando) e in Snow Leopard (in sola lettura) è stato effettivamente inserito nelle prime versioni preliminari di Mac OS X 10.6, ma è stato in seguito rimosso per non mai meglio precisati problemi di licenze con Sun che gettano varie ombre sul futuro di questo interessante e avveniristico file system.

Con l’acquisizione di Sun da parte di Oracle, il progetto d’integrazione era rimasto in vita, forse perché Apple sperava di poter alla fine raggiungere un’intesa e semplificare gli accordi necessari per licenziare e implementare il nuovo file system. Evidentemente anche con la nuova dirigenza Apple non è riuscita ad ottenere accordi soddisfacenti e si è deciso pertanto di abbandonare il progetto.

Apple ha licenziato altre tecnologie Sun, ad esempio DTrace (un tool che consente di misurare la performance delle applicazioni in fase di sviluppo) e pacchetti open source e con licenze GPL quali MySQL.
Il problema del mancato licenziamento di ZFS potrebbe anche essere dovuto al fatto che la nuova dirigenza Oracle voglia abbandonare il progetto in favore del filesystem BTFRS (nato come risposta di Oracle a ZFS).

Ieri Apple ha ad ogni modo pubblicato un offerta di lavoro nella quale risulta essere alla ricerca di un ingegnere che si occupi di file system. Nell’annuncio si parla di “manutenzione del file system esistente” ma anche di “progettazione, implementazione e supporto di futuri file system” suggerendo dunque che la società  stia espandendo il proprio team per sviluppare in casa un file system alternativo a ZFS.
[A cura di Mauro Notarianni]