Apple compra chip per il super-iPod?

di |
logomacitynet696wide

Dalla Silicon Valley rimbalza una voce: Apple compra chip per creare un super iPod. Video, foto fino a 8 megapixel, connettività wireless.
Le indiscrezioni: in rilascio tra fine 2005 e inizio 2006.

Apple è al lavoro su una versione agli steroidi di iPod dotato di potenti funzioni multimediali, capace di scattare foto e riprodurre video? Il sospetto sorge da un resoconto della rivista on line Silicon Valley Watcher secondo cui Cupertino avrebbe raggiunto un accordo con la britannica Alphamosaic per la fornitura dei suoi chip VC02, definito come uno dei processori più potenti ed evoluti al mondo nel campo dei dispositivi digitali da tasca.

Il semiconduttore è in effetti capace di prestazioni di grande rilievo: video a 30 frames al secondo, cattura di immagini fino ad 8 megapixel, supporto di H.264 e AAC Plus, calcolo 3D con pixel shading ed illuminazione volumetrica. In alcune versioni il VC02 è in grado di fornire output video, encoding MPEG e supporto della gestione dei diritti digitali.

Silicon Valley Watcher, un “tabloid tecnologico”, noto per essere stato protagonista di qualche scoop di rilievo in passato e per essere stato fondato da Tom Foremski ex opinionista del Financial Times ben introdotto nell’industria della Silicon Valley, crede che Apple possa usare, come accennato, il chip per future versioni di iPod capaci, oltre che di riprodurre audio, anche di mostrare video, fare registrazioni digitali e di connettersi senza fili.

Alphamosaic è infatti stata acquistata recentemente da Broadcom, con Atheros uno dei due maggiori produttori mondiali di chip per le comunicazioni senza fili e Broadcom sottolinea che i processori della serie VC02 sono in grado di integrarsi con i suoi processori per il wireless. Il giornale fissa anche una data per il lancio del “super iPod”: fine 2005 o inizio 2006.

In realtà , almeno a giudicare dalle informazioni fornite sul chip, non si può neppure escludere che il processore, ammesso che davvero Apple abbia raggiunto un accordo con Alphamosaic, possa finire in un dispositivo che potrebbe avere qualche parentela con iPod, ma destinato a scopi talmente diversi da rappresentare una nuova generazione di gadget.