Apple richiama alcuni alimentatori iPhone (non quelli Italiani)

di |
logomacitynet696wide

Apple richiama alcuni modelli di alimentatore Usb per iPhone venduti in America del nord, centro e sud e in Giappone. Le linguette possono spezzarsi. Nessun problema per quelli venduti in Italia.

Apple richiama alcuni degli alimentatori che ricaricano le batterie di iPhone 3G. Gli accessori interessati non sono quelli venduti assieme ai telefoni commercializzati in Italia, ma quelli “ultracompatti” distribuiti negli Usa, Canada, Messico, Giappone, Colombia, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, Perù (e proposto come accessorio in Argentina, Cile, Costa Rica e Panama).

Il problema risiede nelle linguette metalliche; se sottoposte a particolare stress possono rompersi e restare incastrate nella presa, con conseguente rischio di scossa elettrica. Apple ritiene che questo caso sia raro, ma a fronte di alcune segnalazioni ha deciso di sostituire gratuitamente gli alimentatori che devono essere rispediti a Cupertino; in cambio si otterrà  (a partire dal 10 ottobre) un nuovo modello ridisegnato. Gli alimentatori di nuovo design sono già  in circolazione e si distinguon per la presenza di un punto verde.

In attesa della spedizione del nuovo alimentatore chi ha uno di questi accessori deve smettere di utilizzarlo e ricaricare il telefono usando la porta Usb del computer o un accessorio di terze parti